I visitatori dei musei dell’Istituzione Bologna Musei dal primo luglio al 15 agosto 2021

7

BOLOGNA – L’Istituzione Bologna Musei ha reso noti i dati dei visitatori nelle proprie sedi: dal 1° luglio al 15 agosto 2021 sono stati 23.993 (16.445 nel mese di luglio e 7.548 dall’1 al 15 agosto) fra collezioni permanenti e mostre temporanee dotate di proprio biglietto (“Aldo Giannotti. Safe and Sound” al MAMbo, visitabile fino al 5 settembre; “NO DAMS! 50 anni di Corso di Laurea in Discipline della Arti, della Musica e dello Spettacolo” al Museo della Musica, conclusa il 25 luglio; “NINO MIGLIORI. Via Elio Bernardi 6” al Museo Archeologico, conclusa il 31 luglio).

Nello stesso periodo del 2020, primo anno della pandemia del coronavirus, si erano registrati rispettivamente 7.054 (luglio) e 4.237 (1-15 agosto) visitatori, per un totale di 11.291 ingressi. La sola mostra allora visitabile era “Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna” al Museo Archeologico.

L’incremento complessivo nel periodo, rispetto al 2020, è stato quindi di oltre il 110%, con punte di maggiore affluenza al Museo Archeologico, alle Collezioni Comunali d’Arte e alla mostra di Aldo Giannotti al MAMbo.

Per quanto riguarda la giornata di Ferragosto 2021, i musei dell’Istituzione Bologna Musei sono rimasti aperti, come di consueto, e hanno registrato in totale 690 visitatori.

Dal 6 agosto 2021 per accedere ai musei è obbligatorio il green pass.