I prodotti alimentari donati al Comune di Ferrara da Coldiretti

14

L’assessore Coletti: “Grazie a nome dei 141 beneficiari. Esempio di collaborazione necessaria per uscire dalla pandemia”

FERRARA – Sono 52 i nuclei familiari, di cui 23 con minori, che hanno beneficiato dei pacchi spesa donati da Coldiretti al Comune di Ferrara nella settimana precedente la Pasqua. Coldiretti Ferrara, portando avanti l’iniziativa dell’associazione promossa a livello nazionale denominata ‘A sostegno di chi ha più bisogno’, aveva infatti consegnato direttamente nella sede Asp di via Ripagrande 2000 chili di prodotti alimentari, suddivisi in 40 pacchi contenenti ognuno 50 chili di prodotti di qualità come pasta, biscotti, olio, carne, sughi.

Asp su indicazione dell’Assessorato Servizi alla Persona, si è poi fatto carico di individuare i nuclei in stato di bisogno e complessivamente sono state 141 le persone che hanno potuto contare sulla donazione di Coldiretti. Fra i beneficiari, individuati dai servizi sociali tenendo conto dell’aggravamento dei disagi a seguito della pandemia, il più anziano è nato nel 1951 mentre il più giovane è del 1991.

“Ci tengo – dichiara l’assessore comunale alle Politiche sociali Cristina Coletti a ringraziare pubblicamente Coldiretti che si è resa protagonista di un gesto straordinario. I 40 pacchi di alimenti hanno permesso a 141 persone di poter ritrovare il piacere di un pasto di qualità, composto da prodotti italiani eccellenti, contribuendo in maniera significativa al benessere psicofisico. Una menzione di merito anche ad Asp che in brevissimo tempo ha individuato i fruitori della donazione, permettendo loro di trascorrere una Pasqua più serena e dignitosa. Si tratta di gente le cui condizioni sociali ed economiche sono state ulteriormente penalizzate dalla pandemia, l’augurio che faccio a loro è che questo gesto possa essere lo spunto per guardare al futuro con più fiducia”. “La sinergia che c’è stata fra Comune, Coldiretti ed Asp è un bellissimo esempio di quella che ritengo una concreta collaborazione, più che mai necessaria a uscire al più presto dalla fase di emergenza che ci sta provando da oltre un anno. I miei ringraziamenti sono anche a nome di coloro che hanno beneficiato della donazione” conclude Coletti.

Nella foto un momento della donazione al Comune di Ferrara da parte di Coldiretti Ferrara svoltasi all’inizio di aprile 2021