I bolidi della 47ª Giornata motonautica Città di Cremona, hanno sfidato il maltempo

56
Max Cremona winner

Il cremonese Ongari domina la terza manche della F500, Max Cremona proclamato campione della F350

CREMONA – I bolidi della 47ª Giornata motonautica Città di Cremona, hanno sfidato il maltempo in questo week end che ha  proclamato i campioni 2021 della classe F350 e F500.
Manifestazione organizzata dall’associazione cittadina MAC da sempre promotrice della motonautica sulle sponde del grande fiume.
A contendersi il titolo mondiale per la classe F/500 undici piloti tra cui il cremonese Andrea Ongari che, con la grinta che lo contraddistingue, si aggiudica la terza manche disputata oggi e tira le somme, facendo un suo primo bilancio del tutto positivo: ” passare ad una categoria superiore è stata una sfida che ho deciso di accettare sin da subito. Le gare di questo campionato mi hanno permesso di entrare in sintonia con il nuovo bolide; passare da una guida sdraiata a una guida seduta è stata la parte più impegnativa ma ho capito sin da subito che potevo farcela. Oggi ho dato il massimo e ho vinto la terza manche; in virata nella quarta manche, il pilota Marian Jung urtandomi nella timoneria mi ha costretto al ritiro ed è stato ammonito dalla giuria con cartellino giallo. Sento che stiamo lavorando bene e il team è sempre più affiatato. Ecco perchè inizieremo sin da subito a mettere a punto tutta la tecnica che mi permetterà performance migliori per la prossima stagione” . Questa la dichiarazione di Ongari a fine gara.
Tanti i progetti già in porto per il pilota, che oltre alla sua passione per le competizioni, vuole farsi da portavoce tra i più giovani per far conoscere le discipline della motonautica: incontrare i giovani dei licei sportivi e partecipare a manifestazioni sportive come la prossima edizione di MAREINCITTA  (evento milanese che ha luogo all’idroscalo a giugno , organizzato dal Club Sportivo Ambrosiano) per far “toccare con mano” al pubblico la motonautica.
In acqua oggi anche il piacentino di Caorso Giuseppe Rossi, insieme ad Ongari portacolori del Circolo Nautico Chiavenna.
Sul podio per la F/350 uno strepitoso Max Cremona che si aggiudica con una prestazione da fuoriclasse il gradino più alto del podio. Argento per il fratello Alex Cremona e bronzo per Malaspina
Oro per la cat. F/500 al pilota estone Erko Aabrams