Hera: Digi e Lode premia la scuola primaria Augusto Torre

14

Distribuiti 60.000 mila euro alle scuole della Provincia di Ravenna. Primo step annuale per il progetto di Hera che sostiene le iniziative di digitalizzazione negli istituti del territorio

RAVENNA – Digitalizzazione delle scuole, un tema di estrema attualità, al quale il Gruppo Hera dedica massima attenzione e impegno. Un impegno che si concretizza anche nel progetto Digi e Lode, giunto alla sua quarta edizione e che vede la premiazione, ogni quadrimestre scolastico, di dieci scuole, cinque delle quali emiliano-romagnole e altrettante dei territori marchigiano e abruzzese.

A Ravenna premiata la scuola primaria Augusto Torre
Fra le cinque scuole premiate in Emilia-Romagna al termine del primo quadrimestre scolastico, una è nel territorio ravennate: si tratta della scuola primaria ‘Augusto Torre’, che ha sede in via Pavirani 15 a Ravenna e che riceverà 2.500 euro.

La provincia di Ravenna è uno dei territori che più hanno beneficiato dell’iniziativa: dall’inizio del progetto sono stati complessivamente sostenuti da Hera 24 progetti di scuole della provincia ravennate per un importo complessivo di 60.000 euro. Le scuole di Ravenna ad essersi aggiudicate i 2.500 € nel secondo quadrimestre dello scorso anno scolastico sono la secondaria di primo grado Guido Novello e la primaria Grande Albero; a Faenza la primaria Gulli e la secondaria di primo grado Europa. Questi premi si sommano ai 47.500 euro totali già vinti dalle scuole della provincia di Ravenna nel primo quadrimestre 2019/2020 e nelle precedenti edizioni di Digi e lode, suddivisi tra le scuole di Ravenna, Massa Lombarda e Bagnara di Romagna, per un totale di 57.500 euro.

Le somme messe in palio dalla multiutility sono destinate a finanziare progetti di digitalizzazione scolastica che possono essere scelti in autonomia dagli istituti, secondo le proprie esigenze. Nella scorsa edizione i premi sono stati utilizzati per l’acquisto, tra gli altri, di monitor touch, lavagne interattive multimediali, videoproiettori, notebook e tablet, microscopi elettronici, percorsi formativi sulla progettazione tridimensionale, pc, webcam, stampanti 3D e laser.
Su http://digielode.gruppohera.it/ è consultabile la graduatoria completa.

Oltre 220.000 servizi digitali attivati in quattro mesi
Nel primo quadrimestre 2020/2021 sono stati oltre 220.000 i servizi digitali del Gruppo Hera attivati dai clienti.

In particolare, oltre 38.600 sono state le richieste per l’invio elettronico della bolletta e oltre 49.000 le iscrizioni ai Servizi Online. L’app dedicata alla raccolta differenziata, il Rifiutologo, è stata scaricata quasi 69.000 volte e quasi 65.000 sono stati i download dell’app My Hera, che aiuta il cliente a gestire direttamente dallo smartphone le proprie utenze.

Digi e Lode: la digitalizzazione della scuola è patrimonio collettivo
Con Digi e Lode, tutti possono contribuire a far vincere le scuole della propria città: basta attivare i servizi digitali che il Gruppo Hera mette gratuitamente a disposizione. I punti che ne derivano vengono ripartiti tra le scuole primarie e secondarie di primo grado, pubbliche e paritarie, del comune di residenza di chi ha attivato il servizio. È possibile indicare una scuola di preferenza, in tal caso i punti assegnati vengono quintuplicati.

Con Digi e Lode si sostengono la formazione scolastica, l’innovazione, lo sviluppo del territorio, la tutela dell’ambiente. In questo modo si contribuisce al raggiungimento di cinque obiettivi dell’Agenda Onu 2030: istruzione di qualità, città e comunità sostenibili, industria innovazione e infrastrutture, partnership per gli obiettivi, consumo e produzione responsabili.