Guida in stato d’ebrezza: 6 patenti ritirate nel fine settimana con i controlli per la sicurezza della circolazione stradale della Polizia Locale

24

I servizi per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro storico e alla stazione

RIMINI – Sono 6 in tutto le patenti ritirate per guida in stato d’ebrezza dalla Polizia Locale di Rimini nel fine settimana con i controlli orientati alla sicurezza della circolazione stradale.
Durante i servizi svolti nelle notti di sabato 22 e domenica 23 infatti le pattuglie con gli uomini della municipale in divisa in divisa, hanno eseguito diversi controlli per la sicurezza della circolazione stradale in diverse zone della città.  In particolare in via Matteotti e via Zavagli sono stati fermati 6 conducenti di veicoli che, sottoposti alla verifica del test alcolimetro sono risultati positivi. Ai 6 conducenti, tutti giovanissimi – cinque italiani ed uno di origini straniere, sono state ritirate le patenti di guida in quanto sorpresi con valori compresi nella fascia di alcool tra 0,8 e 1,5 g/l.
Per uno di loro la situazione si è un po’ complicata in quanto dopo aver manifestato evidenti segni di alterazione dovuti all’assunzione di alcool, si è rifiutato di sottoporsi al test alcolemico. Un rifiuto che è disciplinato all’art. 186 c.7 del codice della strada e che ha fatto scattare anche la sanzione accessoria del sequestro del veicolo.

I controlli della Polizia Locale sono poi proseguiti anche ieri sul fronte del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel servizio pomeridiano infatti la squadra Giudiziaria in abiti civili, con l’ausilio dell’unità cinofila, ha perlustrato tutta l’area lato mare del ponte di Tiberio, tra le mura del canale del porto, dove il cane antidroga “jago” ha fiutato e rinvenuto un involucro nascosto, contenente sostanza stupefacente del tipo Hashish, suddiviso in dosi pronte alla vendita.  Nel pacco era nascosto anche un bilancino di precisione. Materiale ora sottoposto al vincolo del sequestro penale a carico di ignoti. I controlli sono continuati anche nella zona della Stazione e in via Giovanni XXIII.