Grande Successo per la 28esima Edizione del Festival della Malvasia di Sala Baganza

22

SALA BAGANZA (PR) – La Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma ha riscosso un grande successo nell’ambito della 28esima edizione del Festival più atteso del territorio, un evento che da sempre celebra la Malvasia nella suggestiva cornice della Rocca San Vitale di Sala Baganza.

Ben due masterclass hanno visto protagonista la Strada e i prodotti di qualità che rappresenta, registrando il tutto esaurito e attirando un pubblico competente e appassionato, che è stato guidato nell’esplorazione delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

I due appuntamenti, organizzati in collaborazione con AIS Parma, hanno celebrato la Malvasia come simbolo di eccellenza e tradizione dei Colli di Parma, che nulla ha da invidiare ad altri vini pregiati in ambito nazionale e internazionale.

L’Aperitivo Parlato con Sommelier, svoltosi sabato 18 maggio, ha proposto un affascinante viaggio tra le diverse espressioni della Malvasia – frizzante, spumante e ferma – abbinate ai prodotti iconici della gastronomia della Food Valley: una stagionatura importante di Prosciutto di Parma DOP (36 mesi), Salame di Felino IGP e l’immancabile Parmigiano Reggiano DOP. La degustazione è stata un modo per esplorare la versatilità e poliedricità della Malvasia e la sua capacità di valorizzare e valorizzarsi attraverso i sapori locali, in un perfetto equilibrio di armonia e gusto autentico.

La degustazione, così come il convegno che ha aperto ufficialmente la manifestazione, hanno offerto l’opportunità di riflettere sul valore della Malvasia, prodotto profondamente legato al territorio parmense, in grado di esaltare la gastronomia d’eccellenza della Food Valley e strumento efficace per avvicinare il pubblico alla ricchezza di una terra che offre esperienze di gusto che toccano tutti i sensi.

Un simbolo dell’espressione vitivinicola dei Colli di Parma che vuole entrare nelle abitudini di consumo moderne, come l’occasione dell’aperitivo, coniugando tradizione e innovazione.

Con la masterclass “Malvasia… e Malvasie” di domenica 19 maggio, si è voluto ampliare l’orizzonte con una panoramica delle diverse varietà di Malvasia provenienti da varie regioni italiane. Gli abbinamenti enogastronomici proposti hanno esaltato le caratteristiche uniche di ogni Malvasia, offrendo un’esperienza sensoriale completa e sofisticata.

Parallelamente allo svolgersi del Festival, la Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma ha lanciato il suo nuovo sito web, con l’obiettivo di dare un segnale concreto dell’impegno nel promuovere e valorizzare il territorio e le sue ricchezze.

Il nuovo sito, concepito come una piattaforma dinamica e intuitiva, si propone come strumento cardine per soddisfare le esigenze del moderno enoturista e instaurare un dialogo continuo con gli utenti. La nuova campagna di comunicazione, Nella terra del gusto, l’esperienza si fa Strada, veicolata attraverso il sito, offre ai visitatori la possibilità di esplorare sapori autentici, tradizioni secolari e innovazioni emozionanti, rendendo ogni visita una nuova esperienza nella terra del gusto.

Questo approccio integrato mira a consolidare il ruolo della Strada come destinazione turistica di eccellenza, coinvolgendo un pubblico sempre più ampio e informato.

“Gli eventi sono un importante momento di incontro e condivisione dei valori profondi che animano il territorio,” spiega il presidente della Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma, Mauro Lamoretti “attraverso la valorizzazione del nostro patrimonio naturale, culturale ed enogastronomico, vogliamo promuovere il senso di appartenenza ad una terra che da sempre è espressione di eccellenza e qualità riconosciute in tutto il mondo”.

“Un sentito ringraziamento va alle istituzioni e associazioni coinvolte nell’organizzazione del Festival”, conclude il presidente “il Comune di Sala Baganza, la Pro Loco di Sala Baganza, AIS Parma, il Consorzio Tutela Vini DOP Colli di Parma e tutti coloro che ogni giorno si impegnano in azioni concrete di promozione e valorizzazione del nostro territorio per dar voce al patrimonio inestimabile della Food Valley”.

Le attività rientrano nel progetto presentato dalla Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli di Parma a valere sull’avviso pubblico per la concessione di contributi per la realizzazione di azioni di informazione legate alle produzioni dei vini e dei prodotti agricoli e alimentari tipici e tradizionali di qualità di cui all’art. 8 della Legge Regionale n. 23/2000.

Nella terra del gusto, l’esperienza si fa Strada.