“Gnomo Savio nel regno lieve” oggi la presentazione a Bagno di Romagna

11
Antonio Montanari all’ingresso del Sentiero con il libro

BAGNO DI ROMAGNA (FC) – Giovedì 19 agosto, alle ore 17, nella biblioteca di Bagno di Romagna (via Fiorentina, 38) verrà presentato il libro “Gnomo Savio nel regno lieve” (Innovati Turismo, 2021), a cura di Antonio Montanari, attuale gestore del Sentiero degli Gnomi, con illustrazione di Francesco Mescolini. Il libro di Montanari è più di un semplice racconto. Terminata la favola che inneggia alla pace, al suo interno è possibile disegnare ciò che si è letto, riscrivere il racconto con parole proprie, imparare a fare il dolce tipico degli gnomi, le torte frizzole, ma anche la farfalla origami e la carta foglia su cui scrivono i numerosi abitanti del bosco. Ambientata al Sentiero degli Gnomi, la favola racconta di una guerra che per anni ha tenuto banco tra gli gnomi intenti a litigare su tutto. Riportare la quiete toccava a gnomo Savio, il saggio del regno che non sapendo più come risolvere la situazione decise di chiedere consiglio al mare, il quale lo accontentò indicandogli la giusta via che riportò gli abitanti del bosco a vivere andando d’amore e d’accordo.

<È una favola consigliata anche per gli adulti perché dimostra quanto spesso ci perdiamo dietro a delle sciocchezze>, spiega l’attuale gestore Antonio Montanari che precisa: <non sono il “papà” degli gnomi come erroneamente riportato dal titolo di un articolo uscito i giorni scorsi, e non mi interessa esserlo, ma ho contribuito a creare la famiglia degli gnomi coinvolgendo artisti che a loro volta hanno creato un mondo di personaggi, permesso di valorizzare il Sentiero e realizzare e portare avanti le attività che qui si svolgono. Oltre a me, Marco Mescolini, creativo del nostro comune con importante agenzia a Riccione, Francesca Piraccini artista di Firenze legata al nostro territorio, Daniela Donati, scrittrice riminese vincitrice del Mondadori Junior Award, gli illustratori Anna Formaggio e Francesco Mescolini, la scenografa Giulia Astolfi, Francesca Masini, artista poliedrica e il musicista Marcello Jandu Detti, solo per nominarne alcuni>.

La presentazione inaugura la rassegna letteraria “A veglia in biblioteca” che prevede sei serate di incontri con gli autori in programma fino al 7 settembre.