“Gli Orienti di Pasolini” nel viaggio fotografico di Roberto Villa

5

Dal 9 settembre il Palazzo del Fulgor ospita una mostra dedicata a Pier Paolo Pasolini per celebrare il centenario della sua nascita

RIMINI – Gli Orienti di Pasolini nella foto di Roberto Villa

Il 9 settembre al Palazzo del Fulgor sarà inaugurata una mostra dedicata a Pier Paolo Pasolini per celebrare il centenario della sua nascita. Nel palazzo settecentesco che ospita su tre piani la sede del Fellini Museum dedicata principalmente all’informazione, allo studio e all’immaginario di Fellini attraverso documenti, immagini, locandine originali, immagini, approda la mostra delle foto di Roberto Villa sul set del film “Il fiore delle Mille e una notte”, realizzato da Pasolini nel 1973 quale ultimo capitolo della Trilogia della vita.

La mostra dal titolo “Gli Orienti di Pasolini” sarà inaugurata alle ore 12 di venerdì 9 settembre, grazie alla collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna, proprietaria del Fondo Villa. Le immagini inedite di Roberto Villa, costruite seguendo le filosofie compositive della storia dell’arte e della teoria della comunicazione, illustrano il set e il fuori set del film. È merito degli scatti perfetti di Roberto Villa, presente sul set per 100 giorni in Iran e nello Yemen, nelle incantate città di Isfahan e di Sana’a, che può essere ricostruito quel clima di lavoro finalizzato al film pasoliniano più fiabesco e leggero. Il valore che sorregge le immagini è soprattutto il rispetto verso la cultura e l’umanità orientali, in cui il fotografo Villa e il regista Pasolini paiono straordinariamente solidali.

Alle ore 16.30 al Cinema Fulgor, Roberto Villa e Massimo Roccaforte dialogheranno e presenteranno il film “Il fiore delle Mille e una notte” nella versione restaurata in occasione dei 100 anni dalla nascita di Pasolini.

  • Le altre mostre al Fellini Museum

Ultimi giorni per visitare la mostra fotografica di Patrizia Mannajuolo “Federico Fellini dietro le quinte”. Fino al 4 settembre il Palazzo del Fulgor espone immagini, scattate fuori dalla scena, che colgono i momenti di rara spontaneità mostrando un Fellini vero e genuino, lontano dall’ufficialità delle apparizioni pubbliche o dei backstage autorizzati.

Sempre al Palazzo del Fulgor, fino al 6 novembre, è ospitata l mostra dal titolo ‘Fellini forbidden’, dedicata al lavoro grafico che il Maestro Fellini ha realizzato in preparazione del film ‘Il Casanova’ e che espone 42 disegni autentiche caricature dell’organo genitale maschile, mostrate per la prima volta in un allestimento che richiama le atmosfere oniriche e voyeuristiche del film, sospese lungo un percorso labirintico e quasi completamente immerso nell’oscurità, tra tendaggi, voci di sottofondo e nicchie luminose,

Nell’ambito degli eventi collaterali al MotoGp Gran Premio Gryfyn della Repubblica di San Marino e della Riviera di Rimini, fino al 4 settembre, a Castel Sismondo (Ala di Isotta, ingresso gratuito) rimane aperta al pubblico la mostra dal titolo “Le radici della Riders’ Land”. Un’esposizione a cura del nuovo MotoClub Renzo Pasolini che raccoglie minimoto, tute, caschi e foto d’annata, per raccontare la storia delle minimoto. Nate negli anni 90, le minimoto in Italia hanno raggiunto un grandissimo successo, consentendo a piloti giovanissimi l’approccio alle gare di velocità.

  • La programmazione settimanale dei film di e su Fellini al cinemino del Palazzo del Fulgor

Prosegue la programmazione settimanale nel cinemino del Palazzo del Fulgor ogni martedì alle ore 16.

martedì 6 settembre – Roma di Federico Fellini

martedì 13 settembre – La dolce vita  di Federico Fellini

martedì 20 settembre – Fellini degli spiriti di Selma Dell’Olio

martedì 27 settembre – I vitelloni di Federico Fellini

  • Dal primo settembre partono i nuovi orari dei Musei a Rimini

Per i Musei cittadini dal primo settembre scatta la programmazione autunnale e cambiano gli orari d’apertura al pubblico. Gli orari delle sedi espositive permanenti dei Musei Comunali di Rimini includono il Museo della Città, la Domus del Chirugo, il PART Palazzi dell’Arte Rimini, e la sede di Castel Sismondo del Fellini Museum e saranno validi per tutto il periodo invernale fino a maggio prossimo.

Dal 1° settembre al 31 maggio

da martedì a venerdì ore 10-13 e 16-19

sabato, domenica e festivi 10-19

chiuso lunedì non festivi

Fa eccezione la sede del Palazzo del Fulgor del Fellini Museum che mantiene l’orario continuato tutto l’anno, da martedì a domenica e festivi 10.00-19.00, come luogo deputato all’informazione, allo studio e alla ricerca.

Per quanto riguarda il Museo degli Sguardi si ricorda che è aperto solo su prenotazione chiamando o scrivendo ai seguenti contatti:  0541 704428 / 793851 e-mail: musei@comune.rimini.it 

  • I nuovi orari delle visite guidate organizzate dai Musei della città

Con gli orari, cambia anche la programmazione delle visite guidate organizzate dai Musei della città per vivere e conoscere in modo più approfondito gli spazi museali della città e i luoghi identitari di Rimini.

Per il mese di settembre è prevista una visita al mese alla Domus del Chirurgo, la piccola Pompei che sorge nel cuore di Rimini e che ha portato alla luce l’abitazione, con annesso ambulatorio, del medico Eutyches, e al Part- Palazzi dell’Arte Rimini, il museo d’arte contemporanea con l’eclettica raccolta di opere d’arte donate da artisti, collezionisti e galleristi alla Fondazione San Patrignano e l’area outdoor del Giardino delle Sculture.

Le visite alla Domus del Chirurgo si terranno ogni prima domenica del mese alle ore 17 e le visite al Part – Palazzi dell’Arte Rimini ogni primo sabato del mese alle ore 17.

Più ampio, invece, il calendario di proposte per Fellini Museum, che prevede due visite a settimana, il venerdì e la domenica alle ore 17, per scoprire il percorso espositivo immersivo nelle sale della rocca rinascimentale

È possibile ammirare il Teatro Galli, il rinato teatro ottocentesco della città ogni domenica mattina, alle ore 11, salvo spettacolo, in un percorso di circa 45 minuti che permette di ripercorrere le vicende legate alla casa della musica lirica riminese.

Per partecipare alle visite guidate ci si può prenotare tramite la biglietteria online sul sito www.ticketlandia.com/m/musei-rimini. I costi variano dagli 8 € per la visita al Fellini Museum, ai 6 € per il Part – Palazzi dell’Arte Rimini, ai 5 € per la visita alla Domus e al Teatro Galli. Info: 0541 793851  www.museicomunalirimini.it

  • Le sale antiche della Biblioteca si aprono ogni ultimo sabato del mese

Ogni ultimo sabato del mese è possibile anche ammirare il patrimonio storico della Biblioteca Gambalunga con una visita guidata gratuita alle sale antiche, dove sono custoditi volumi prestigiosi e preziosi arredi della prima biblioteca civica in Italia.
Orario della visita guidata gratuita: ore 11. Gli ingressi sono limitati ed è necessaria la prenotazione allo 0541 704326 (dal giorno 15 di ogni mese fino esaurimento posti). Si possono richiedere visite guidate gratuite per gruppi, previo appuntamento, scrivendo una mail all’indirizzo fondi.antichi@comune.rimini.it.
Info: gambalunghiana@comune.rimini.it