Gli esiti della 5° commissione consiliare di ieri mattina

8

Approvati i servizi a domanda individuale, tra cui le nuove misure di gratuità per i nidi pubblici e il sostegno ai privati

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Si è tenuta ieri mattina, in modalità remota, la riunione della 5° commissione consiliare permanente di Rimini. Il primo punto discusso è stato quello relativo ai servizi a domanda individuale inseriti nel bilancio, parte corrente. Tra queste,  in particolare, l’introduzione delle nuove misure di sostegno alle famiglie per l’accesso ai nidi. Una misura triennale che, a partire dal prossimo anno scolastico, prevede l’introduzione della gratuità del nido per le famiglie con redditi medio bassi, e cioè con un ISEE sotto i 26 mila euro, per i nidi comunali in gestione diretta e per i nidi affidati in convenzione (in gestione all’ASP Valloni Marecchia), più una serie di risorse aggiuntive per sostenere la scelta dei nidi privati autorizzati. La proposta è stata approvata con 19 voti favorevoli e 12 contrari. Stessa votazione, e stesso esito, per i due punti successivi affrontati, il primo, riguardante il documento unico di programmazione (d.u.p. 2022-2024), il secondo, la variazione al bilancio di previsione.

 

La riunione continuerà, sempre da remoto, anche nella giornata di martedì, con la discussione degli ultimi due punti all’ordine del giorno.