Gli dèi bugiardi di Sabrina Foschini il 14 aprile la presentazione alla Biblioteca Gambalunga di Rimini

24

RIMINI – LIBRI DA QUESTE PARTI 2023

Biblioteca Gambalunga | venerdì 14 aprile

Sala della Cineteca | ore 17.30

Rimini via Gambalunga 27

Sabrina Foschini

presenta

Gli dèi bugiardi

peQuod, 2021

in dialogo con Graziano Spinosi

La poesia torna protagonista a “Libri da queste parti”. L’ultima raccolta poetica di Sabrina Foschini Gli dèi bugiardi, pubblicato da peQuod, è il libro che verrà presentato venerdì 14 aprile alla Biblioteca Gambalunga (ore 17.30, Sala Cineteca in via Gambalunga 27).

Gli dèi bugiardi è una raccolta poetica dedicata al mito greco, dal titolo d’ispirazione dantesca, che allude in questo caso, ai sotterfugi perpetrati dalle divinità olimpiche nei confronti dei mortali. Il libro è diviso in 4 sezioni: i Mortali, i Longevi, i Divini e i Mostri, dove ogni personaggio si presenta in prima persona, con un monologo poetico a volte struggente e a volte crudele. Apre il discorso lo stesso Omero, ovvero l’incarnazione della poesia, il pontefice che ha traghettato l’intera cultura d’Occidente. Per Longevi s’intendono i semidei, o coloro che avendo subito una metamorfosi, prendono forme differenti e spesso immortali. I Mostri invece sono quasi sempre vittime di una punizione che li ha condannati ad un aspetto ributtante, dopo lo scontro o l’incontro, con un dio crudele, il Divino appunto, che ama soggiogare la fragilità dei mortali.

A dialogare con l’autrice, con sguardo d’artista, sarà Graziano Spinosi.

Sabrina Foschini artista e scrittrice riminese, si è laureata all’Accademia di Belle Arti di Ravenna e insegna in quella di Rimini. Ha pubblicato Andare per il sottile, I quaderni del Battello Ebbro (BO) 2001. Per Raffaelli Editore (RN) sono usciti: Il paragone col mare e Inno del corpo ricostruito 2002, Ragioni della sete 2006, Terramare 2011 e la traduzione del libro: L’amore non ha niente a che fare con l’amore, 2015, della poetessa cilena Verónica Jiménez. Per le Edizioni Medusa (MI), Due mani di colore 2003, scritto insieme a Paola Turroni e i libri per bambini Nove gatti 2002 e Fior’avanti e indietro 2015. Nel 2012 ha pubblicato Voce del verbo, Moretti & Vitali (BG) e nel 2017 Remembrandt, con disegni di Lucas Brunnen, NFC Edizioni (RN). Per lo stesso editore ha curato i volumi, Sono stato nel buco delle storie di Michele Baldini 2018, La mia storia nell’arte/ Ritratti di cani memorabili, 2021 e La mia storia nell’arte/Ritratti di gatti indimenticabili 2021. Nel 2020 è uscito l’album Voce del verbo con musiche di Andrea Felli, edizioni Acanto. Nel 2021 ha pubblicato Gli dèi bugiardi, PeQuod (AN). La sua prima antologia spagnola a cura di Juan Vicente Piqueras è uscita nel 2021 per l’editore Renacimiento di Siviglia.

Ingresso libero

Info: Biblioteca Gambalunga | tel. 0541.704488 | e-mail: gambalunghiana@comune.rimini.it

PROSSIMI APPUNTAMENTI

sabato 15 aprile – Sala della Cineteca – ore 17.00

Manlio Masini e Oreste Ruggeri presentano

Riminesi alla menta. I favolosi anni del dopoguerra, di Giuliano Masini

Panozzo, 2023

sabato 22 aprile – Sala della Cineteca – ore 17.00

Pier Giorgio Pasini

Vicende del patrimonio artistico riminese, Panozzo, 2010

in dialogo con Annamaria Bernucci

giovedì 4 maggio – Sala della Cineteca – ore 17,30

Cristina Campo la disciplina della gioia. Con le lettere a John Lindsay Opie, Pazzini, 2021 (a cura di Maria Pertile e Giovanna Scarca)

con Maria Pertile e Alessandro Giovanardi

venerdì 12 maggio – Sala della Cineteca – ore 17,30

Luigi Weber

Navi nel deserto, Il ramo e la foglia edizioni, 2023

in dialogo con Samuele Grassi

Maggiori informazioni e aggiornamenti su

www.bibliotecagambalunga.it

https://www.facebook.com/bibliotecagambalungarimini/