Gli anni dell’incanto di Alessandro Catrani

27

RIMINI – Panozzo Editore

Presentazione del libro di Alessandro Catrani

Gli anni dell’incanto

Eleganza e mondanità nella Rimini della Belle Époque

L’attentato di Sarajevo e il conseguente inizio della Prima guerra mondiale misero fine alla favola della Belle Époque in Europa. Un periodo felice anche per la città di Rimini che conobbe, nel giro di pochi anni, uno sviluppo prodigioso.

A oltre un secolo di distanza, lo splendore di quei decenni riprende vita nel nuovo libro di Alessandro Catrani, Gli anni dell’incanto – Eleganza e mondanità nella Rimini della Belle Époque, che è stato presentato sabato 25 novembre nella sala Ressi del Teatro Amintore Galli. In tale occasione l’autore dialogherà con Giovanni Martines Augusti, Alessandro Giovanardi e Piero Meldini. L’evento rientra fra le iniziative a sostegno della candidatura di Rimini a capitale italiana della cultura 2026.

Sfogliando Gli anni dell’incanto, il lettore è condotto in una Rimini a cavallo fra Otto e Novecento, ai primordi del turismo balneare: un’epoca in cui era possibile ammirare il mare dalle terrazze del Kursaal, assistere alla costruzione del Nuovo Grand Hotel o incontrare Eleonora Duse e Gabriele D’Annunzio a passeggio per Viale Vespucci; e poi, ancora, viaggiare sull’avveniristico tramway e raggiungere il Teatro Massimo per assistere allo spettacolo di Ermete Novelli o restare sbigottiti di fronte all’impavida Lyda Borelli alle prese con uno dei primi aeroplani.

Nel volume di Alessandro Catrani, corredato da un preziosissimo apparato iconografico in gran parte inedito (proveniente dalla collezione dell’autore), sono imprigionate la magia e l’eleganza di quegli anni irripetibili.