Girasoli alla tomba di Luciano Pavarotti

Il sindaco di Modena Muzzarelli ha deposto per il Maestro, a nome della città, una cesta dei fiori che amava. C’era Cristina, figlia del tenore, e il sindaco di Castelnuovo Paradisi

MODENA – Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli si è recato questa mattina, venerdì 6 settembre, al cimitero di Montale Rangone per rendere omaggio al maestro Luciano Pavarotti nel dodicesimo anniversario della morte, avvenuta il 6 settembre 2007.

Al momento commemorativo erano presenti anche Massimo Paradisi, sindaco del Comune di Castelnuovo Rangone, Cristina, figlia del Maestro, e Carla Pantaleoni, cugina di Pavarotti.

A nome della città di Modena, il sindaco Muzzarelli ha deposto una cesta di girasoli, fiori amati da Pavarotti, ai piedi della tomba del tenore custodita nella cappella di famiglia.

Prima di recarsi al Cimitero di Montale, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha partecipato alla messa celebrata per il tenore alla Chiesa del Monastero di Baggiovara.