Ghirlandina 700 e “Io sono Patrimonio dell’umanità”

Domenica 6 ottobre attività sul settimo centenario del completamento della Torre. Parte una campagna di sensibilizzazione per avvicinare i cittadini al Sito Unesco

la-torre-ghirlandinaMODENA – “Patrimonio mondiale in festa” 2019 è dedicato anche alla Ghirlandina che compie 700 anni. La Torre, completata da Enrico da Campione nel 1319, nella serata di sabato 5 ottobre sarà visitabile con apertura straordinaria dalle 19 alle 23, e nel pomeriggio di domenica 6 ottobre sarà al centro di più appuntamenti e iniziative.

Nel Cortile dei Musei del Duomo a partire dalle 15.30 bambini e famiglie potranno partecipare a “Ghirlandina a testa in giù” e a “La mia piazza non ha segreti”, la narrazione di e con Marco Bertarini, e la caccia al tesoro con un quiz sulla torre simbolo della città, con un premio “magnetico” per i giocatori.

Alle 17.30, nel Salone dell’Arcivescovado di Palazzo Arcivescovile, in corso Duomo, si terrà un’originale presentazione, con letture dell’attore Marco Bertarini, della ricerca “2019-1319: Ghirlandina a ritroso nel tempo”, curata da Sonja Testi col supporto di Soroptimist International Club. Un percorso a ritroso per riscoprire quanto è accaduto alla Torre dal momento in cui è stata portata a termine a oggi.

La partecipazione agli eventi è libera, fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo la narrazione si svolgerà all’interno del Lapidario dei Musei del Duomo.

L’indagine di qualità del 2016 sul sito Unesco ha rivelato come buona parte dei cittadini sappia che Duomo, Ghirlandina e piazza Grande rientrano nella Lista del Patrimonio mondiale dell’umanità, ritenendo che ciò sia un valore aggiunto.

Il piano di gestione del sito 2018/20 ha inoltre individuato tra i suoi obiettivi quello di accrescere il numero dei cittadini consapevoli e orgogliosi del proprio Sito con campagne e iniziative di sensibilizzazione per una maggiore condivisione dei valori civili, religiosi e artistici che esso incarna e per una partecipazione attiva alla salvaguardia del complesso. Da qui nasce “Io sono patrimonio dell’umanità”, campagna di comunicazione finalizzata ad accrescere ancor più nei cittadini un senso di appartenenza intorno al Sito Unesco e stimolare un sentimento di identità, tutela e valorizzazione verso ciò che è motivo di orgoglio per la storia della città. Il progetto si presenta proprio nell’ambito di “Patrimonio mondiale in festa” 2019.