Gallery16 Bologna: Eventi della settimana

12

BOLOGNA – Gallery16 in via Nazario Sauro 16/A è lo shop di dischi, libri e il cocktail bar che vi aspetta con una programmazione sempre ricca di eventi live, presentazioni, djset e molto altro.

Di seguito tutte le novità della settimana.

– Mercoledì 14 settembre dalle 20.00 a grande richiesta torna la serata INDIEABBESTIA in collaborazione con Altini Cose: 𝗜𝗡𝗗𝗜𝗘𝗔𝗕𝗕𝗘𝗦𝗧𝗜𝗔, format itinerante di nuove speranze dell’attuale vasto panorama indie 𝐦𝐚𝐝𝐞 𝐢𝐧 𝐈𝐭𝐚𝐥𝐲, caratterizzato dalle varie sfaccettature e dai vari gusti che questo supercorrente musicale può davvero contenere. INDIEABBESTIA le prenderà e le porterà dal vivo al pubblico. Questa sera si alterneranno sul palco di Gallery16: Caso, Luca Rambelli & Letilista + Lanzafame.

>>>Evento Facebook: https://fb.me/e/2b2VwSPrq

– Giovedì 15 settembre alle 19.00 la scrittrice e poetessa ravennate Liliana Casadei presenta il suo romanzo “Il monolocale” (ed. Scatole Parlanti). Dialoga con l’autrice: Gianluca Morozzi.

>>>Evento Facebook: https://fb.me/e/32WzAmbNM

– Venerdì 16 settembre live di 𝐅𝐋𝐀𝐕𝐈𝐀 𝐙𝐀𝐍𝐀𝐒𝐈 alle 20.30, subito seguito dalla selezione musicale by 𝐋𝐎/𝐌𝐎 𝐕𝐢𝐧𝐢𝐥𝐢 𝐏𝐫𝐢𝐯𝐚𝐭𝐢 𝐒𝐮𝐨𝐧𝐚𝐭𝐢 𝐢𝐧 𝐏𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐨.

Flavia Zanasi, nasce in un’estate romana un po’ di tempo fa. Inizia a disturbare i vicini, cantando, a pochi anni di vita e continua tuttora, senza tregua. Insegnante di canto, ama la musica in ogni sua espressione, ed è per questo che, dopo una laurea in architettura presa qualche anno fa, decide di farne la sua vita.

>>>Evento Facebook: https://fb.me/e/3xFHkq9PC

– Sabato 17 settembre dalle 20.00 appuntamento di fine estate con le sonorità Nere di InBlack, Dj set dalle Origini Funk Jazz Soul Disco alle nuove contaminazioni Black, tutto rigorosamente in vinile Dj Livio Pagani & Salvatore SOYE Sorrentino.

>>>Evento Facebook: https://fb.me/e/2P2WCcrYN

Prenotazione consigliata con messaggio sui social o chiamando lo 051.5060789.

Prosegue la mostra 

“NO RELICS” Poster Art Exhibition

Selezione di locandine prodotte da Diego Borghi, artista, scultore e tatuatore bolognese, per i concerti di alcune delle sue band preferite tenutisi soprattutto al Freak Out di Bologna, piccolo ma prezioso club di genere. Le locandine sono state prodotte in litografia e in serigrafia in poche preziosissime copie (alcune sono in vendita).