Gad, il punto della situazione con i residenti

28

Lodi: “Collaborazione con le Forze dell’Ordine. Nel 2021 un anno di lavoro intenso come nel 2020”

FERRARA – Il bilancio di un anno di interventi in zona Gad. Lo ha fatto questa mattina (mercoledì 23 dicembre) il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Nicola Lodi, che ha ricevuto i comitati dei residenti nel quartiere – Giuliano Zanotti (Associazione Residenti Gad), Roberto Zaramella (comitato 2013), Graziano Cardi (Comitato Cesare Battisti), Raffaele Ferretti (Gad Sicura), Giovanni Bagni (Comitato Zona Stadio) -.

L’occasione è stata propizia, per il Vicesindaco, per coinvolgere direttamente gli abitanti del Gad, rendendoli partecipi delle azioni messe in campo nel 2020 dall’Amministrazione comunale, e quelle che sono le intenzioni per il 2021. Ne è nata una discussione che ha permesso uno scambio di idee fra l’Amministrazione e i rappresentanti dei residenti, animati dalla volontà comune di portare sicurezza in Gad.

“Finalmente c’è collaborazione importante con tutte le forze dell’ordine – ha commentato Lodi -, era proprio il tassello che mancava. Da un anno a questa parte con il questore Cesare Capocasa si fa il punto della situazione sulla sicurezza in Gad una volta alla settimana, e c’è una pattuglia fissa a presidiare la zona. L’impegno che stiamo mettendo in termini di tempo, economia e incontri è veramente tanto, e sappiamo che ci sono ancora tante problematiche da risolvere che ci portiamo dietro”.

Su queste basi Lodi, ascoltando le proposte dei comitati, ha iniziato a gettare le basi per il prossimo anno. “Tante saracinesche si stanno abbassando – ha detto il vicesindaco -. Dove c’è una luce però non trova spazio lo spaccio: oggi apre il punto Tper, che sarà un punto di riferimento per gli autisti, e a breve ci saranno novità sulle 11 vetrine di via Cassoli dove c’era il supermercato. L’idea è anche incentivare il mercato, più attività apriamo meglio è”.

Ma non solo. Lodi ha anticipato la possibilità di aumentare il numero di controlli con i cani antidroga, utilizzando anche agenti in borghese per fare prevenzione nei confronti dei ragazzi, e l’idea di fare un’arena per musica e teatro in piazza Castellina.

Senza tralasciare il discorso del parco Marco Coletta in fase di costruzione, che farà sorgere sotto i grattacieli un campo polisportivo, e nel quale verranno posizionati nuovi giochi per i bambini, e un nuovo punto di ristoro. “Poi ci concentreremo anche per portare più sicurezza in via Oroboni e in via Monti Perticari: nel 2021 bisognerà fare un lavoro intensivo come nel 2020” ha concluso Lodi.