“GabboDSQ”, star di Youtube, ha provato la tecnologia 5G TIM al Meeting di Rimini

RIMINI – GabboDSQ, nickname di Gabriele Gaiba, è ormai un punto di riferimento da anni per il gaming italiano con oltre 1,6 milioni di follower su Youtube.

Nei giorni scorsi anche Bstaaard, ha giocato con i ragazzi al Meeting nei giorni scorsi. Anche lui è un gamer che ha spopolato su Youtube con oltre 1 milione di follower.

Con TIMGAMES l’azienda è leader in Italia nel cloud gaming 5G

TIM, main partner del 40° Meeting per l’Amicizia fra i Popoli, ha portato in questi giorni a Rimini Fiera i gamer Bstaaard e GabboDSQ. Le star di Youtube si sono confrontate con il pubblico negli spazi dedicati alle applicazioni 5G di TIM per l’entertainment digitale sviluppate da TIMGAMES, il servizio di Cloud Gaming di TIM che permette di giocare in streaming, su TV e ora anche su smartphone 5G, ad un catalogo di videogiochi per tutta la famiglia. TIM è il primo operatore nazionale a portare il proprio servizio di Cloud Gaming anche su rete 5G, confermandosi leader nell’offerta di servizi multimediali evoluti.

I visitatori del Meeting di Rimini presso le aree espositive TIM hanno provato TIMGAMES cimentandosi con giochi come MotoGP™19, Ride, Grid su smartphone sfruttando la velocità del 5G,altri hanno ascoltato tutte le novità discografiche e tantissime playlist nelle postazioni TIMMUSIC. Sarà inoltre possibile provare il video streaming immersivo a 360º con le immagini dell’ultima edizione del Giro d’Italia e del Rally Legend di San Marino 2018.

TIM è stata presente al Meeting con un’area interamente dedicata alle soluzioni 5G già disponibili.

I visitatori hanno effettuato visite immersive da remoto in virtual reality a musei e luoghi storici di tutta Italia (ad esempio Piazza Navona a Roma) attraverso speciali visori, con la possibilità di dialogare nello stesso ambiente virtuale con una guida turistica collegata a distanza. I partecipanti hanno potuto scoprire la Smart City Control Room di TIM che rappresenta il “cervello” della futura smart city in cui è possibile visualizzare su schermo i dati raccolti tramite sensori connessi alla rete mobile di TIM, utili per una gestione intelligente del traffico, dei parcheggi, dell’illuminazione stradale, della raccolta dei rifiuti o del monitoraggio ambientale utilizzando i mezzi pubblici che si trasformano in questo modo in vere e proprie centraline di controllo della qualità dell’aria (Bus As a Sensor). E’ stato possibile anchesperimentare la “panchina intelligente” (smart bench), uno degli oggetti connessi alla Smart City Control Room e dotata di collegamenti wi-fi, interfacce USB per ricarica cellulare e seduta con elementi multimediali. Un’area sarà dedicata inoltre ad alcune delle più interessanti startup digitali accelerate dal programma di Open Innovation TIM WCAP e diventate nel tempo realtà imprenditoriali di successo in diversi settori.