Forlì: Facoltà di Medicina, l’Anvur esprime giudizio favorevole

31

municipio di forlìLa gioia del Sindaco Zattini: “Siamo a un passo dal traguardo finale”

FORLÌ – “L’Anvur, l’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, ha valutato positivamente il progetto relativo ai due corsi di laurea della Facoltà di Chirurgia e Medicina a Forlì e Ravenna.”

A darne notizia con una nota di orgoglio è il Sindaco Gian Luca Zattini che parla di “traguardo storico e di un progetto che è patrimonio di tutti e non può che stimolarci a continuare a lavorare con granitica risolutezza per lo sviluppo e la crescita del nostro polo universitario. Una crescita” – ricorda Zattini – “che non è solo educativa e che non si limita ad arricchire il portafoglio formativo del nostro campus, ma le cui ricadute sotto il profilo economico e occupazionale sono evidenti per non dire scontate e coinvolgono non solo Forlì, ma tutta la Romagna. Il giudizio positivo dell’Anvur è l’ennesima dimostrazione che il cammino intrapreso da questa Amministrazione per l’insediamento della facoltà di medicina nel nostro campus non solo era corretto, ma altresì avvalorato da una progettazione di qualità che mette al centro del nuovo corso di laurea la professionalità del corpo docenti, il valore della didattica e l’investimento educativo per i nostri ragazzi.”

“Quello di oggi è un punto di svolta importantissimo nel percorso di insediamento della facoltà di medicina e il fatto di esserne venuti a conoscenza in un momento storico come questo, ne accresce il valore e ci proietta con rinnovata speranza e fiducia alla fase della rinascita e della ripresa del nostro territorio. Infine” – conclude Zattini – “non posso che riservare un ringraziamento particolare al nostro concittadino e Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi Roberto Pinza il cui operato è stato determinante per il raggiungimento di questo prestigiosissimo riconoscimento. Grazie anche al Rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini e al Prorettore alla didattica Enrico Sangiorgi che non hanno mai dubitato del valore e della lungimiranza di questo progetto mettendo al centro Forlì e la Romagna di un nuovo modello di ricerca e formazione universitaria”.