Food Valley: Visit Emilia buca lo schermo

7
Reggia di Colorno, Credit Gigi Montali

Iniziano il 23 maggio le riprese di “Emilia Food Experience

PARMA – Cuore dell’area dichiarata dalla rivista Forbes la Regione in cui si mangia meglio al mondo, la Food Valley di Visit Emilia diventa il set di un viaggio all’insegna della qualità, dove l’unicità del territorio incontra il piacere di stare a tavola con prodotti di grande eccellenza. Quella proposta da “Emilia Food Experience. Alla Scoperta della Food Valley” è una vera e propria immersione nell’eccellenza culinaria ma anche nella storia, nella tradizione e nella cultura dei luoghi di cui sono espressione.

«Non lo dico per partigianeria ma questo è un viaggio che chiunque di noi vorrebbe fare», dice Cristiano Casa, presidente di Visit Emilia. «In un’epoca di show televisivi che promuovono talenti cristallini ma a volte destinati a tramontare in un nulla, Emilia Food Experience punta l’occhio della telecamera su qualcosa che c’è da sempre e per sempre rimarrà, sapori che restano impressi nel palato e nei ricordi e che rappresentano un’occasione unica per conoscere meglio i meravigliosi territori che li hanno concepiti».

Prossimamente in onda su Discovery Channel, le tre puntate del programma on the road coordinato da APT Servizi in collaborazione con Visit Emilia e scritto da Nicola Montese verranno girate tra la fine di maggio e l’inizio di giugno. Tutti gli episodi, ambientati ciascuno in una delle tre province di Visit Emilia, avranno una guida d’eccezione nel celebre critico Andrea Petrini, eletto God of Food da Time, che porterà chef e giornalisti internazionali alla scoperta di un paradisiaco angolo del gusto, a contatto diretto con produttori locali, tra location altamente suggestive e osterie tradizionali animate dalle “Rezdore”, testimonianza di quell’autenticità e di quella spontaneità che sono il vero segreto del benessere e dello stile di vita del territorio.

Nello specifico, la troupe sarà a Parma tra il 23 e il 25 maggio, per girare la puntata in cui, partendo dal Castello di Torrechiara, Petrini farà da Cicerone allo Chef e alla giornalista inglesi Isaac McHale e Anna Hart, in un tour tra la Reggia di Colorno e il Teatro Regio per poi entrare nel vivo della produzione enogastronomica locale, in un tripudio di culatelli e prosciutti.

Tra il 25 e il 27 maggio, il critico illustrerà i segreti del sapore di Reggio Emilia allo Chef Mauro Colagreco e alla giornalista francese Deborah Pham, iniziando dalla Pietra di Bismantova per poi raggiungere il castello di Rossena e, attraversando il ponte di Calatrava, lanciarsi nel regno del Lambrusco e del Parmigiano Reggiano.

A giugno, gli ospiti della puntata dedicata a Piacenza saranno infine la Chef Victoria Blamey e il giornalista americano Nicholas Gill, guidati in un avvolgente viaggio sensoriale con partenza da Bobbio. L’argine del Po, Veleia Romana e Piazza Cavalli sono tra i paesaggi attraversati in un itinerario che fa tappa nel gusto tra i vini naturali di Travo e la coppa piacentina a Castell’Arquato.