“Festival del Ciclista Lento 2022”: un evento per muoversi, visitare e divertirsi

25
festivalciclistalento2022-03

Da venerdì 28 a domenica 30 ottobre 2022 tra sala Estense, Factory Grisù ed escursioni all’aperto

FERRARA – Torna il “Festival del Ciclista Lento 2022”, che si terrà a Ferrara da venerdì 28 a domenica 30 ottobre 2022. L’iniziativa è stata presentata martedì 25 ottobre 2022 nella sala dell’Arengo della residenza municipale.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti gli assessori comunali di Ferrara al Turismo Matteo Fornasini e allo Sport Andrea Maggi, l’ideatore e patron della manifestazione Guido Foddis, l’assessore del Comune di Bondeno Michele Sartini, il presidente Consorzio Visit Ferrara e presidente provinciale Confesercenti Nicola Scolamacchia.

“Siamo alla sesta edizione – ha sottolineato l’assessore al Turismo e al Commercio Matteo Fornasini – di un’iniziativa importante che coniuga in maniera virtuosa i temi dello sport, declinati in maniera amatoriale e non competitiva, e quelli di valorizzazione del territorio e quindi della promozione turistica. I partecipanti sono tanti da tutt’Italia e anche quest’anno molto volentieri come Comune abbiamo patrocinato e supportato l’evento. Crediamo alle manifestazioni come mezzo di  promozione per Ferrara e il suo splendido territorio, da far conoscere anche fuori dai confini provinciali. L’idea del turismo slow, lento, è ormai una vera e propria disciplina che consente di apprezzare e gustare al meglio sia gli aspetti naturalistici sia quelli gastronomici. Ringrazio anche i partner privati, primo fra tutti il consorzio Visit Ferrara, che rappresenta numerosi operatori della nostra provincia e una modalità esemplare di collaborazione tra pubblico e privato”.

“Il Festival del ciclista lento – ha fatto notare l’assessore allo Sport Andrea Maggi – è un’iniziativa che nasce da un’idea geniale, che è quella di ribaltare il concetto di agonismo sportivo per fare in modo che tutti possano essere protagonisti, senza quell’ansia che è insita in ogni competizione. Uno spirito che si abbina con il nostro carattere ferrarese, connotato dalla nebbia che induce a pensieri e movimenti più lenti. Anche da un punto di vista sportivo è un’iniziativa lodevole, che mette in luce concetti molto nobili, come la forza di volontà e il ricordo che il vero campione si vede non quando vince, ma quando ha occasione di mostrare la capacità di rialzarsi e di impegnarsi per ripartire”.

Programma: Venerdì 28 ottobre 2022 ore 21 in sala Estense, piazza Municipio 14, ‘Gran Galà del Ciclista Lento’ (gratuito con prenotazione al link www.eventbrite.it/e/biglietti-gala-del-ciclista-lento-festival-del-ciclista-lento-gratuito-398781996687); Sabato 29 ottobre 2022 ritrovo ore 9 Factory Grisù, via Poledrelli 21, ‘La pedalata più lenta del mondo: 5 km in 5 ore’ (iscrizione 15€ su www.eventbrite.it/e/biglietti-pedalata-lenta-5-km-in-5-ore-festival-del-ciclista-lento-2022-398791224287); Domenica 30 ottobre 2022 ritrovo ore 8 Factory Grisù, via Poledrelli 21, ‘Granfondo del Merendone // Festival del Ciclista Lento 2022’  (iscrizione 15 € su www.eventbrite.it/e/biglietti-granfondo-del-merendone-festival-del-ciclista-lento-2022-398812136837).

Per info: sito web www.ciclistalento.it, email info@ciclistalento.it, pagine socialFacebook: @ciclistalento – @repubblicabiciclette e Instagram: @festivalciclistalento – @repubblicabiciclette.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – Da venerdì 28 a domenica 30 ottobre 2022 torna a Ferrara il “Festival del Ciclista Lento”, sesta edizione della festa “della bella gente che pedala”, il festival per chi ama pedalare senza fretta gustando panorami, incontri, racconti e tutto “il buono e il bello” del territorio.
In programma: la Pedalata più lenta del mondo “5 km in 5 ore”, la Granfondo del Merendone, il Gran Galà del Ciclista Lento con il Cinema a Pedali, la tavola rotonda tematica “Due chiacchiere sulle due ruote”, ospiti campioni & scrittori, premiazioni e… un matrimonio: il primo matrimonio della Repubblica delle Biciclette!
“Beati gli ultimi che la vita sanno goder” è la filosofia che da sei anni caratterizza la manifestazione ferrarese dedicata al ciclismo-slow, per festeggiare chi utilizza strade e le ciclabili per pedalare piano, senza particolare talento per lo sport, senza tempi da rispettare o primati da stabilire.
C’è chi sceglie la bicicletta per il piacere stesso del pedalare e muoversi in scioltezza, senza per questo rincorrere performance, watt e contachilometri. Chi si gode le due ruote senza l’ansia di arrivare primo, chi vive il piacere del viaggio più che del traguardo, apprezzando paesaggi, gusti e curiosità incontrati lungo il percorsi. Chi usa la bici quotidianamente, per andare al lavoro o a fare acquisti, per accompagnare i bambini a scuola, per godere di spazi della propria città, nel tempo libero e non, in modo ecologico e sostenibile e lo fa chiedendo sicurezza…
Ma che succederà quest’anno dal 28 al 30 ottobre, nella tre giorni dedicata ai lenti a due ruote? Così lo introduce Guido Foddis, ideatore e patron della manifestazione: “Il Festival è arrivato alla sua sesta edizione. Nei precedenti cinque anni abbiamo coinvolto campioni del ciclismo, artisti popolari, raccontato storie di impegno sociale (come Alessandra Cappellotto che aiuta a fuggire e ospita le atlete della nazionale ciclismo dell’Afghanistan). Quest’anno vogliamo mettere al centro dell’attenzione i pedalatori che vivono la passione per il ciclismo, l’impegno per la salvaguardia ambientale e la convinzione che la bicicletta salverà il mondo in una dimensione personale, lontano dalle luci della ribalta. In loro rappresentanza daremo voce a Marco Scarponi, che con la fondazione intitolata al campione Michele lotta per avere strade a misura di ciclista. Promuoveremo economisti, scrittori e artisti che hanno scelto di abbandonare l’auto in garage o di venderla. Incontreremo autori e autrici di guide di viaggio che prima di scriverne si mettono in sella a una bicicletta per tracciare le rotte da consigliare. Ritroveremo un ‘vecchio campione’ come Gianbattista Gibì Baronchelli, che questa volta ci farà da guida e mentore alla Granfondo domenicale. E ovviamente giocheremo con tutti loro, perché il Festival del Ciclista Lento rimane un grandissimo divertimento.
La “5 Km in 5 Ore” e la “Granfondo del Merendone” sono una parodia che non sminuisce il ciclismo, ma che offre una possibilità a tutti per essere protagonista in bicicletta. Proprio a tutti, anche chi ha deciso di sposarsi nei giorni del Festival celebrando le nozze proprio durante il nostro evento. Una bella responsabilità che accettiamo con orgoglio: auguri e figli ciclisti!”.
Questi gli appuntamenti in programma (website: https://www.ciclistalento.it/il-programma/)

Venerdì 28 ottobre
Gran Galà del Ciclista Lento
Teatro Sala Estense, Piazza del Municipio 14 – ore 21.00
(ingresso gratuito con prenotazione su Eventbrite)
Serata inaugurale del Festival del Ciclista Lento 2022 dedicata al cinema indipendente e alla bicicletta
Celebrazione dei personaggi e delle imprese da “Ciclista Lento” dell’anno trascorso, con la premiazione dei protagonisti (campioni del ciclismo, giornalisti e scrittori, eroi per caso). Presentano Guido Foddis e il decano del giornalismo sportivo Marco Pastonesi, con la partecipazione di Marco Scarponi per la Fondazione Michele Scarponi, che crea e finanzia progetti che hanno come fine l’educazione al corretto comportamento stradale e cultura del rispetto.
A seguire, il Cinema a Pedali. Prima regionale del documentario:
– “GARIBALDI, l’EcoGiro dei due mondi”, Italia 2022, 36′
Un documentario di Guido Foddis e Francesca Romana Lugeri; regia di Luca Deravignone [Awards: official selection “Beausoleil Côte d’Azur International FICTS Festival du Cinéma Sportif
2022”; “Clorofilla Film Festival – FestAmbiente 2022”; “L’Aquila – DOQFF | Festival del Reportage Giornalistico e del Cinema Documentario”]
Una co-produzione La Repubblica delle Biciclette – Festival del Ciclista Lento, con il patrocinio del Ministero della Transizione ecologica, ISPRA-SNPA, FIAB, CONI, CPI “Garibaldi, l’EcoGiro dei due mondi” è un film-documentario sul Giro d’Italia, la ‘corsa rosa’ che tutti gli anni attraversa la nostra penisola, e sul territorio su cui si muove, unendo due mondi, quello dello Sport e quello dell’Ambiente. “Garibaldi” è il nome della guida che gli addetti ai lavori ricevono per affrontare ogni anno la corsa, che raccoglie tutti i dati di tappe e percorsi, morfologia del territorio e annuali del ciclismo. Il documentario è stato registrato in un’edizione particolare come quella del Giro 2021, fra pandemia ancora in corso e urgenze ecologiche, fra voglia di ripartire e interrogativi sul futuro. Guido Foddis e Francesca Romana Lugeri, inviati della Repubblica delle Biciclette, hanno intervistato lungo il percorso campioni del ciclismo di ieri e di oggi, comprimari e gregari, giornalisti e addetti stampa, semplici fan e presenzialisti di vario genere. Da Alberto Contador a Francesco Moser, da Gilberto Simoni a Davide Cassani ai ‘pro’ Sagan, Ganna, Formolo, De Marchi, Pozzovivo… fino all’attuale direttrice di Rai Sport, Alessandra De Stefano, sono tanti i volti noti che appaio nel doc, senza scordare tifosi e appassionati di ciclismo che percorrono le strade del Giro prima dei corridori, o le famiglie dei ciclisti stessi.

Sabato 29 ottobre
La pedalata più lenta del mondo: 5 km in 5 ore Centro storico di Ferrara – ore 10.00
(partenza presso Factory Grisù, via Poledrelli 21 – ritrovo dalle ore 9.00)
La “Pedalata più lenta del mondo” è uno speciale – lento – tour nel centro storico della città estense, attraverso i principali monumenti e angoli inaspettati della città, per scoprire tutto il buono e il bello in compagnia di una guida turistica dedicata e degli “scrittori in bicicletta” che in quattro differenti tappe, alternate a degustazioni di prelibatezze ferraresi, racconteranno le loro storie.
Quest’anno con noi: Marco Pastonesi, Monica Nanetti, Roberto Tomesani e la presentazione della raccolta “Caro Michele. Una vita alla Scarponi” edito dalla Fondazione Michele Scarponi, a cura dello stesso Marco Pastonesi e presentato dal fratello del campione marchigiano. I volumi:
– Marco Pastonesi, Sonny Colbrelli, Con il cuore nel fango. L’epica del ciclismo nella storia del Cobra, Rizzoli Lizard 2022
– Marco Pastonesi, Claudio Gregori, Il grande Guerra, Mulatero 2022
– Monica Nanetti, In bicicletta. L’Europa a due ruote, National Geographic, White Star 2021
– Roberto Tomesani, La via del mare e altre storie. Itinerari in bicicletta attraverso la grande pianura, Pendragon, 2022
– AAVV, Caro Michele. Una vita alla Scarponi, a cura di Marco Pastonesi, Fondazione Michele Scarponi, Tuga Edizioni 2022
Le biciclette saranno noleggiate da Officine Ricicletta, progetto sociale della Coop. Il Germoglio Ferrara per il reinserimento lavorativo di persone svantaggiate e il recupero e restauro di cicli dismessi.
Il matrimonio della Repubblica delle Biciclette. La “5 km in 5 ore” 2022 oltre a premiare, tradizionalmente, l’ultimo arrivato, si concluderà con il primo matrimonio celebrato nella Repubblica delle Biciclette, lo stato dedicato alla bella gente che pedala! T. e P., una coppia che frequenta il Festival da anni, ha deciso di unirsi in matrimonio dopo 30 anni di vita in comune, e ha scelto di farlo sotto l’icona della “lumaca a pedali”! Due chiacchiere sulle due ruote
A seguire – ore 15.30
Conclusione in dolcezza della 5km con assaggi di dolci ferraresi attorno a una… Tavola Rotonda.
La bicicletta: modello di turismo contemporaneo per valorizzare il territorio. La bicicletta mezzo ecologico e sostenibile, per fare attività fisica e andare al lavoro, ma in sicurezza e con le giuste infrastrutture. La bicicletta come strumento alternativo per divulgare cultura e fare ricerca ambientale… Intervengono esperti del mondo della ciclabilità urbana e del turismo sostenibile, viaggiatori e autori di guide di viaggio.

Domenica 30 ottobre
Granfondo del Merendone. Oasi e parchi dell’Alto Ferrarese in compagnia di Gibì Baronchelli
Da Ferrara a Bondeno 50 km di giro ad anello fra Ferrara e Bondeno, alla scoperta di oasi, parchi e delizie estensi, con un accompagnatore d’eccezione! – ore 9.00
Partenza e arrivo presso Factory Grisù (via Poledrelli 21, Ferrara), ritrovo dalle ore 8.00
Pedalerà con noi:
– Gianbattista Gibì Baronchelli, ciclista professionista dal 1974 al 1989, fu medaglia d’argento ai mondiali di Sallanches del 1980. Ha vinto due Giri di Lombardia, un Giro del Piemonte, sei Giri dell’Appennino consecutivi e cinque tappe al Giro d’Italia, dove andò tre volte a podio del Giro d’Italia (due secondi posti – fra cui quello epico del ’72, a soli 12” da Eddy Merckx – e un terzo). Molti bambini degli anni ’80 lo ricordano come soggetto prediletto nella scelta della “biglia” da spiaggia per gare all’ultima “schiccherata”…
Un percorso suggestivo di 50 km tra boschi, parchi e oasi naturali, alla scoperta di tesori nascosti del paesaggio estense: la Granfondo del Merendone non è una gara, ma una lenta scampagnata in compagnia… vi condurremo, con la consueta e proverbiale lentezza per i percorsi ciclabili più noti del territorio. Quest’anno attraverseremo parchi, boschi e oasi naturali dell’alto ferrarese, tra meravigliosi scorci autunnali sul fiume Po e sulla campagna dove si erge una splendida Delizia estense. Gibì Baronchelli pedalerà con noi raccontandoci le imprese e i misfatti della sua gloriosa carriera a pedali. Lungo il percorso: tappe ristoro per degustare la tirotta con la cipolla e altre specialità dell’alto ferrarese fino alla gran merenda, il Banchetto del Merendone presso Oasi Zarda, a Bondeno. Anche quest’anno l’ultimo a tagliare il traguardo della Granfondo scrive il suo nome nel
prestigioso Albo d’Oro del Ciclismo Lento!

Le iscrizioni agli eventi a pagamento sono accessibili dal sito www.ciclistalento.it e su Eventbrite https://www.eventbrite.it/o/slow-travel-asd-17797626363 nonché tramite gli eventi della pagina social: https://www.facebook.com/ciclistalento/
I social del Festival del Ciclista Lento
Facebook: @ciclistalento – @repubblicabiciclette
Instagram: @festivalciclistalento – @repubblicabiciclette

Il Festival del Ciclista Lento, da un’idea di Guido Foddis, è organizzato da Associazione Destra Po APS, con il patrocinio di Ministero della Transizione Ecologica, ISPRA-SNPA, FIAB,CONI, Comitato Paralimpico Italiano e in collaborazione e con il sostegno di Regione Emilia Romagna, Comune di Ferrara, Comune di Bondeno, Comune di Vigarano Mainarda, Visit Ferrara, Confesercenti, Officine Ricicletta, IBO Italia Media partner: La Repubblica delle Biciclette, Bikeitalia ©2022 Festival del Ciclista Lento

Per info: Festival del Ciclista Lento, sito web www.ciclistalento.it, email ufficio stampa press@ciclistalento.it.