Elezioni provinciali di Parma: alle 17 ha già votato il 49% degli aventi diritto

Si vota fino alle 20, poi lo spoglio e la proclamazione degli eletti

PARMA – Alle ore 17 di oggi una buona parte degli aventi diritto, aveva già espresso il proprio voto per eleggere il Presidente della Provincia e del Consiglio provinciale.

Si sono infatti già recati alle urne predisposte a Palazzo Giordani 290 tra sindaci e consiglieri comunali del Parmense, pari al 49 %.

Nelle precedenti due elezioni del 2014 e del 2016 alla stessa ora aveva votato il 55% degli aventi diritto.

Alla chiusura delle votazioni, alle 20 di stasera, inizierà lo spoglio delle schede.

Il voto sarà poi pesato in base alla popolazione del comune di appartenenza di ciascun elettore.

Ecco i 5 indici di ponderazione delle fasce:

• 37 (fascia A, Comuni fino a 3.000 abitanti);
• 75 (fascia B, Comuni da 3.001 a 5.000 abitanti);
• 150 (fascia C, Comuni da 5.001 a 10.000 abitanti);
• 235 (fascia D, Comuni da 10.001 a 30.000 abitanti);
• 1.060 (fascia F, Comuni da 100.001 a 250.000 abitanti)

Questo significa che ciascun voto del sindaco e dei consiglieri del Comune di Parma, ad esempio (Fascia F), conta quanto 30 voti di uno degli amministratori dei comuni più piccoli, quelli fino a 3 mila abitanti (Fascia A, come Albareto e Valmozzola e altri 15 comuni di montagna).

Alla fine dei conteggi, l’Ufficio Elettorale provvederà alla proclamazione degli eletti.

(Foto: il voto dell’ex Presidente Filippo Fritelli, nel primo pomeriggio)