Elezioni, 1.400 metri quadri di tabelloni per la propaganda

0
urna

Sorteggiato l’ordine per l’affissione dei manifesti per le Europee (12 liste) e per le Comunali (16 liste) nelle 25 postazioni collocate in tutta la città

MODENA – Ormai non è certo lo strumento di comunicazione principale della propaganda elettorale, ma i Comuni hanno comunque l’obbligo di mettere a disposizione delle forze politiche postazioni per l’affissione di manifesti, stampati e giornali murali. A Modena, in vista delle elezioni Europee e Comunali di sabato 8 e domenica 9 giugno, le postazioni predisposte sono 25 per una superficie complessiva di 1.400 metri quadri. A ogni lista, infatti, spetta uno spazio di 2 metri di altezza e 1 metro di base.

Per entrambe le consultazioni elettorali l’assegnazione degli spazi è attribuita per sorteggio.

Per le Europee le liste sono 12 e l’ordine è questo: 1, Forza Italia – Berlusconi presidente – Noi Moderati; 2, Stati Uniti d’Europa; 3, Alternativa popolare – Ppe; 4, Pace Terra Dignità; 5, Movimento 5 stelle; 6, Libertà; 7, Alleanza Verdi Sinistra; 8, Partito democratico; 9, Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni; 10, Siamo Europei – Azione con Calenda; 11, Sudtiroler Volkspartei; 12, Lega – Salvini premier.

Per le Comunali i candidati sindaco sono sette: Maria Grazia Modena, Luca Negrini, Chiara Costetti, Marco Meschiari, Claudio Tonelli, Daniele Giovanardi, Massimo Mezzetti. Le liste collegate sono 16 e questo è l’ordine del sorteggio, con il candidato sindaco collegato tra parentesi: 1, Partito democratico (Mezzetti); 2, Movimento 5 stelle 2050 (Mezzetti); 3, Modena civica (Mezzetti); 4, Modena x Modena (Modena); 5, Modena Volta pagina Unione popolare (Tonelli); 6, Luca Negrini sindaco Lista civica (Negrini); 7, Forza Italia – Berlusconi Partito popolare europeo (Negrini); 8, Lega Modena (Negrini); 9, Azione con Calenda Siamo europei (Mezzetti); 10, Fratelli d’Italia Giorgia Meloni (Negrini); 11, Alleanza Verdi Sinistra (Mezzetti); 12, Verità 3V Libertà (Meschiari); 13, Piazza Futura (Mezzetti); 14, Modena Cambia (Giovanardi); 15, Uniti per Modena (Mezzetti); 16, Chiara Costetti sindaco Respiriamo aria pulita (Costetti).

Le 25 postazioni con i tabelloni elettorali sono collocate in tutti i quartieri della città e nelle frazioni. In ogni postazione ci sono 22 metri lineari di tabelloni per le Europee e 22 per le Comunali: complessivamente, quindi, si tratta un chilometro e 100 metri.

In centro storico se ne trovano tre: in piazza della Cittadella, viale Rimembranze e via Paolucci.

Altre cinque sono in strada Albareto, tra via Francia e via Danimarca ai Mulini nuovi, al Villaggio Modena Est, in via Divisione Acqui (all’incrocio con viale dello Sport) e in viale Gramsci.

Undici si trovano tra Baggiovara, Cittanova, Ganaceto, Lesignana, Cognento, Marzaglia nuova, Saliceta San Giuliano, Villanova, Tre Olmi, Madonnina e in viale Corassori (all’incrocio con via Cattaneo). Le altre sei sono tra Buon Pastore e Sant’Agnese: in via Sassi, a San Damaso, a Portile, in via Campi e due in strada Morane.