È di nuovo Estate delle Pievi

8
Saxofollia a Estate delle Pievi

Da sabato 10 luglio a domenica 29 agosto 2021 torna la rassegna di concerti, spettacoli e visite guidate nei gioielli spirituali del territorio

PARMA – Avvolte nel silenzio e spesso circondate da contesti naturalistici di pregio, le pievi rappresentano un passato di ricchezza culturale e architettonica, la loro presenza diffusa e capillare caratterizza la provincia parmense. Antichi presidi della religiosità medievale, le pievi furono edificate in punti strategici per assicurare un adeguato controllo sul territorio, oggi rivendicano ancora il proprio status di resistenza e continuità di fronte ad ogni avversità. Dall’intento di riportare in luce questo patrimonio, a volte poco noto, nasce Estate delle Pievi, la rassegna di concerti, spettacoli e visite guidate che torna quest’anno con un ricchissimo calendario di eventi. Il viaggio alla riscoperta dei gioielli spirituali del territorio, ideato da Provincia di Parma per Parma 2020+21 Capitale Italiana della Cultura, accompagnerà il pubblico da sabato 10 luglio a domenica 29 agosto 2021 e proseguirà ancora in un’estate lunghissima, con un programma che continua ad arricchirsi di nuovi appuntamenti. L’itinerario, tracciato insieme ai Comuni che ne curano l’organizzazione, si svilupperà attraverso gli edifici più iconici, alcuni già interessati dalla scorsa edizione e altri ancora da esplorare, trasformandoli in straordinarie location e teatri d’eccezione capaci di esaltarne la bellezza e l’unicità.
Dalla Pieve di Bardone alla Pieve di Sasso, dalla Pieve di Careno al Duomo di Berceto fino alla Chiesa di Mariano, le pievi custodiscono opere d’arte e impianti decorativi che ricordano il loro periodo di massimo splendore tra IX e XII secolo, spesso isolate e immerse in una natura ancora incontaminata, rivivono grazie ad un ricchissimo cartellone all’insegna di teatro, musica e visite guidate, promosso anche da Visit Emilia (www.visitemilia.com).
Il progetto Estate delle Pievi è realizzato con il contributo di Fondazione Cariparma, Fondazione Monteparma, MIC (Ministero della Cultura).
Sabato 10 luglio, alle ore 19.00, nella Pieve di Bardone a Terenzo, uno dei luoghi più suggestivi della Via Francigena, si esibisce la Compagnia Artemis Danza nella coreografia Corpo Liturgico #Laudi alla Vergine di Monica Casadei, che cura anche regia e costumi. Uno spettacolo nato su quattro pezzi sacri del maestro Giuseppe Verdi, articolato in quattro serate e giunto qui al suo ultimo appuntamento; “Sacro” è il nome del progetto che vuole essere una preghiera senza tempo e universale, capace di intrecciare un dialogo tra danza, musica e le suggestive architetture delle pievi. Ad accompagnare il corpo di ballo, “Opera e Fede”, il viaggio musicale attraverso i brani più celebri di Verdi, Puccini, Mascagni e Beethoven, con il soprano Valentina Broglia, il pianoforte di Samantha Chieffallo e la corale Don Arnaldo Furlotti. Il programma prevede Preludio atto III – “La Traviata” G. Verdi Addio del Passato – “La Traviata” G. Verdi Oh Signore dal Tetto Natio – “I lombardi alla prima crociata” G. Verdi Và pensiero – “Nabucco” G. Verdi La Vergine Degli Angeli – “La forza del Destino” G. Verdi Intermezzo – “Cavalleria Rusticana” P. Mascagni Pace mio Dio – “La Forza del Destino” G. Verdi Ave Maria – “Otello” G. Verdi Vissi d’arte – “Tosca” G. Puccini Terzo tempo della sonata 110 – L. Van Beethoven.
L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria tramite l’App Parma2020+21, inviando un’e-mail a comunicazione@artemisdanza.com o telefonando al numero 346 1307815.
Mercoledì 14 luglio alle 21.00 la Pieve di Sasso, situata nella frazione del comune di Neviano degli Arduini, ospita il concerto Alchimia Duo di Arpe con Alice Caradente e Alessandra Ziveri, che, attraverso una brillante interpretazione, propongono musiche di Haendel, Buxtheude e Morricone restituendone caratteri, sottigliezze e sfumature.
L’ingresso è gratuito e accessibile fino ad un massimo di 70 persone.
Per info: Ufficio Informazioni
Tel. 0521 345466 E-mail: info.comune@comune.neviano-degli-arduini.pr.it
Nella Chiesa di Santa Croce a Parma, giovedì 15 luglio alle 21.00, si esibisce la Schola Medievale del Coro Paer diretta dal maestro Ugo Rolli e specializzata in un repertorio pienamente medievale (XI- XIV secolo), sia monodico che polifonico, a cappella e con l’accompagnamento strumentale. Il gruppo vanta la partecipazione ad importanti festival nazionali e internazionali, molto attivo sul territorio in occasione di eventi e rassegne culturali, qui si presenta nella pregevole cornice romanica e barocca della pieve di Santa Croce, dove si possono ammirare affreschi, dipinti e sculture policrome raffiguranti scene di vita della Sacra Famiglia.
Verrà eseguita “Passio et Resurrectio. Il mistero pasquale nel canto dei laudari.” Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti
Domenica 18 luglio alle 18.00 il suono dolce del Quintetto d’archi “I solisti della Vianiner Philharmoniker” avvolge la Pieve di Serravalle dedicata a San Lorenzo, a Varano de’ Melegari, che accoglie ancora un evento domenica 25 luglio. La chiesa è l’unica della provincia parmense a possedere un edificio indipendente adibito a battistero, forse il monumento cristiano più antico del territorio, risalente al IX-X secolo.
Concerto di musica cantautorale davanti al Santuario della Beata Vergine Assunta, a Careno, nella frazione di Pellegrino Parmense, dove sabato 24 luglio alle 21.00, la voce di Andrea Campialla sarà accompagnata dal violoncello di Tiziano Guerzoni. Prima del concerto sarà possibile seguire la visita guidata alla pieve dalle forme romaniche e gotiche, che ne illustrerà la storia e le molteplici trasformazioni avvenute nel tempo, con particolare attenzione al ciclo pittorico di fine Quattrocento in cui si distingue l’immagine della Madonna in trono con Bambino.
 
Saxofollia sarà alla Pieve di Santa Maria Assunta di Gusaliggio a Valmozzola, domenica 1° agosto alle 20.45, con una selezione di brani e arrangiamenti originali che esalteranno le caratteristiche specifiche del quartetto. I componenti Fabrizio Benevelli (sax soprano), Giovanni Contri (sax contralto), Marco Ferri (sax tenore) e Alessandro Creola (sax baritono), rappresentano insieme una delle realtà cameristiche più attive e riconosciute in Italia, vincitrice del primo premio in otto concorsi nazionali e internazionali. Il quartetto Saxofollia si distingue per la sua versatilità, con maestria e disinvoltura attraversa il repertorio classico e quello jazz, spaziando dallo swing al be-bop, costantemente alla ricerca di nuovi orizzonti musicali.
L’evento è gratuito e si svolge all’aperto, con un massimo di 150 partecipanti.
Per informazioni: Comune di Valmozzola
Tel.: 0525 67144 E-mail: l.galli@comune.valmozzola.pr.it
“L’Ombra della luce” è il titolo dell’evento di martedì 3 agosto alle 21.00, alla Pieve di Scurano, immersa in un paesaggio verdeggiante di campi e pascoli nel comune di Neviano degli Arduini. Sarà un viaggio emozionale attraverso diversi linguaggi musicali, guidati da Elisa Sandrini (piano e voce), Alessandro Ricci (chitarra) e Daniele Donadelli (fisarmonica). Dal pop al country, passando per il jazz e il tango, un repertorio ricco ed eclettico che fa incontrare culture e sonorità lontane.
Ingresso gratuito con un massimo di 70 persone.
Per informazioni: Ufficio Informazioni
Tel.: 0521 345466 E-mail: info.comune@comune.neviano-degli-arduini.pr.it
Sabato 7 agosto alle 21.00 nella Pieve di San Genesio a San Secondo Parmense, sarà una serata “Sotto le stelle di San Genesio”, animata dal coro Arnaldo Furlotti di San Secondo Parmense, diretto dal maestro Gregorio Pedrini e accompagnato dal liuto di Aurora Manfredi.
E domenica 8 agosto alle 20.30, la Prof.ssa Anna Mavilla condurrà alla scoperta della Pieve di Madregolo a Collecchio, attraverso la visita guidata a questo luogo di culto dedicato a San Martino. Ricostruita del tutto in seguito a un crollo nel XVII secolo, la chiesa riafferma le proprie origini con la primitiva muratura romanica della parte posteriore e i quattro capitelli con gli evangelisti inseriti nel secondo livello del campanile.
Sempre domenica 8 agosto, il Duomo di Berceto ospita il progetto “La Pieve: alla scoperta di un passato misterioso”, uno spettacolo artistico a 360 gradi condotto dagli artisti Rocco Rosignoli e Miriam Fontana. Esibizioni di danza, pezzi strumentali, improvvisazioni ballate con accompagnamento musicale, canzoni interpretate da strumento e voce, brani recitati che evocano i luoghi della via Francigena legati a Maria Luigia e che raccontano gli aspetti più nascosti del duomo.
Martedì 10 agosto sono due gli appuntamenti della rassegna Estate delle Pievi, il primo nella Chiesa di San Cristoforo a Borgo Taro e il secondo nella Pieve romanica di Sant’Ambrogio a Bazzano, Neviano degli Arduini, dove risuoneranno le armonie delicate di arpa e flauto. Alle 21.00, Comaci Boschi (flauto) e Alessandra Ziveri (arpa) si esibiranno nel concerto “Incantesimi di stelle” sulle musiche di Rossini, Bizet e Berthomieu. La Pieve di Bazzano è sicuramente tra le più antiche, eretta tra il IV e il V secolo, all’interno custodisce la testimonianza più importante del periodo romanico, un prezioso fonte battesimale riccamente decorato con figure scolpite a rilievo e motivi floreali e simbolici. L’ingresso all’evento è gratuito ma limitato a 70 posti.
Per informazioni: Ufficio Turistico
Tel.: 0521 345466 E-mail: info.comune@comune.neviano-degli-arduini.pr.it
Le vibrazioni calde del sassofono si propagano nel cortile interno della Rocca di Sanvitale a Sala Baganza, mercoledì 11 agosto il Quartetto Accademia si esibisce nell’”Allegro scherzando” sulle musiche di Rossini, Rota, Morricone e Gershwin. Il gruppo di sassofonisti è considerato a livello internazionale tra le realtà italiane più attive nel suo genere, i componenti Gaetano Di Bacco, Enzo Filippetti, Giuseppe Berardini e Fabrizio Paoletti spaziano dalla musica contemporanea fino ai compositori francesi dell’Ottocento, attenti a ricercare suoni primigeni e rari.
“E infine uscimmo a riveder le stelle”, nell’anno delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, la Pieve di Graiana, a Corniglio, omaggia il sommo poeta con la lettura dal vivo di alcune terzine. Giovedì 12 agosto, alle 17.00, i versi della Divina Commedia saranno incorniciati dai brani di Puccini, Verdi e Zandonai che aggiungeranno solennità.
Dall’incontro di musicisti con esperienze diverse e studi internazionali, nasce Anonima Frottolisti, un progetto di riscoperta del repertorio composto tra XV e XVI secolo, che trascinerà il pubblico nell’Umanesimo musicale con il concerto “Quadrangulae”, sabato 14 agosto alle 21 nel Duomo di Fidenza. Strumenti e sonorità antiche raccontano le vie, le città, i viaggi dei pellegrini medievali in Europa nella musica devozionale tra XIII e XV secolo; l’ensemble è formato da Luca Piccioni (liuto e voce), Massimiliano Dragoni (dulcimelo, percussioni antiche, salterio a pizzico), Simone Marcelli (clavicembalum, organo portativo e voce), Emiliano Finucci (viola da braccio e voce), Katerina Ghannudi (arpa e voce). L’evento si svolge lo stesso giorno in cui fa tappa a Fidenza Road to Rome, la staffetta da Canterbury a Roma sulle tracce degli antichi pellegrini, organizzata dall’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF).
La Pieve di Careno sorge isolata su una piana a mezza costa, a Pellegrino Parmense, circondata da un porticato che un tempo offriva riparo alle masse di fedeli. Domenica 15 agosto, a partire dalle 14.30, la visita guidata alla chiesa dedicata a Santa Maria Assunta si svolgerà nel giorno in cui tradizionalmente si radunavano i fedeli per invocare la Vergine contro le possessioni demoniache e i disagi mentali e per questo indicata come “Madonna dei matti”.
Sabato 15 agosto è anche la data dello speciale appuntamento di Estate delle Pievi 2021: il concerto “À LA MANIÈRE ITALIENNE”, alle 21.00 nella Pieve di Fornovo. Nella chiesa romanica, di grande rilevanza poiché posta sulla via Francigena, si assisterà ad un intreccio di culture, stili e suggestioni. Silvia Colli e Maurizio Piatelli indagano le influenze italiane negli itinerari musicali del barocco europeo, eseguiranno le musiche di J.H. Schmelzer, N. Piccinni e G. Muffat con strumenti particolari e ricercati: il violino barocco, simbolo dei contatti musicali tra Germania e Italia e la tiorba, strumento a corde pizzicate appartenente alla famiglia dei liuti.
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni: iparchidellamusica@gmail.com
 
“Capricci Verdiani”, una divagazione attraverso brani del maestro Giuseppe Verdi, andrà in scena lunedì 23 agosto alle 21.00 nella Pieve di Barbiano, a Felino. La chiesa, dalle forme neoclassiche frutto di una completa ricostruzione avvenuta nel 1775, vedrà l’esecuzione della romanza da salotto a due violini e del capriccio per violino solo. In quest’occasione verrà presentato il libro di Paolo Mora “27 STUDI-CAPRICCI per violino solo”.
Evento gratuito con prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni: 0521 335949.
 
Una passeggiata tra natura e musica, l’appuntamento di domenica 29 agosto inizia alle 18.00 con un percorso storico-naturalistico intorno alla Chiesa di Mariano, a Valmozzola, alla scoperta dei vecchi mulini; segue poi l’esibizione del coro gospel Cake & Pipe diretto dal maestro Roger Catino, affermato professionista e musicista in ambito nazionale e internazionale. Versatilità ed entusiasmo nel fare musica insieme contraddistinguono questo coro composto da trenta elementi, appassionati di gospel e negro-spiritual, sperimentano con interesse e curiosità diversi generi musicali.
L’evento è gratuito e si svolge all’aperto con un massimo di 150 persone.
Per info: Comune di Valmozzola
Tel.: 0525 67144 E-mail: l.galli@comune.valmozzola.pr