DOVLATOV-I LIBRI INVISIBILI dal 6 novembre al cinema Orione di Bologna

10

BOLOGNA – L’attesissimo film DOVLATOV-I LIBRI INVISIBILI del regista russo Alexej German Jr, dal 4 NOVEMBRE è finalmente in programmazione nelle sale cinematografiche italiane e, a BOLOGNA e, dal 6 NOVEMBRE al CINEMA TEATRO ORIONE via Cimabue.

Vincitore dell’ORSO D’ARGENTO al Festival di Berlino per il suo “straordinario valore artistico”, il film è un omaggio sentito ed emozionante all’ iconico scrittore russo Sergej Dovlatov – autore censurato all’ epoca ma riconosciuto in seguito come una delle voci più rappresentative della letteratura del XX secolo – e una sontuosa ricostruzione dell’ambiente artistico e letterario della Leningrado degli anni ’70.

Un atto d’ amore verso la cultura russa che ha già ricevuto il plauso del pubblico e della critica internazionale e che il Sindacato Nazionale Critici Italiani (SNCCI) ha designato come”FILM DELLA CRITICA” per “la capacità del regista Alexej German Jr. di concedere a Dovlatov, attraverso il cinema, una rivincita impensabile: quella di veder trasformato il testo in immagine, in grado, con la sua potenza immateriale, di divincolarsi dalla censura e di tornare in vita”.

DOVLATOV-I LIBRI INVISIBILI racconta sei giorni della vita del brillante e ironico scrittore Sergej Dovlatov, un autore che si è distinto per la capacità di vedere ben oltre i rigidi limiti della Russia Sovietica degli anni Settanta e, insieme all’amico poeta Joseph Brodskij, ha lottato per preservare il proprio talento e la propria integrità, in un contesto culturale e sociale dove i suoi amici e colleghi artisti venivano schiacciati dalla volontà inossidabile della macchina dello Stato.

Un contesto che, sia lui, sia Brodskij (insignito in seguito del Premio Nobel per la Letteratura), si sarebbero presto lasciati alle spalle per fuggire alla volta dell’America, perdendo però così tutto quello che possedevano.

DOVLATOV-I LIBRI INVISIBILI è un cammino affascinante attraverso la creatività di un autore che ha saputo “coniugare

tragico e comico magistralmente”, “un lungo sogno ad occhi aperti, una cavalcata in un mondo in disfacimento dove le tinte sono volutamente sbiadite, malinconiche, per lasciare uscire la potenza dirompente dei personaggi”.

“Un film bellissimo, solido come una roccia dove la sceneggiatura, la regia e la recitazione partecipano in egual misura alla creazione di un’ opera d’ arte”.

Il film uscirà al cinema il 4 novembre, giorno in cui si celebra l’Unità Nazionale Russa e, in coincidenza, con le giornate narrate nel film.

Vi aspettiamo numerosi per appassionarvi, come noi, alle vicende di Dovlatov e dei suoi amici artisti e vivere le atmosfere dell’epoca in questo film che invita al piacere del cinema e della letteratura e incoraggia a preservare l’ arte, come grande veicolo di bellezza e umanità.

Un assaggio del film con il link al trailer https://youtu.be/7vUlDVjYOS8

Facebook Satine Film https://www.facebook.com/satinefilm/