Donatore di midollo osseo rintracciato grazie alla Polizia Locale Terre Estensi

25

Attività di supporto degli agenti a Ospedale e Prefettura andata tempestivamente a buon fine

FERRARA – L’unica cura efficace contro molte malattie del sangue quali leucemie, linfomi e mielomi consiste nel trapianto di midollo osseo. Purtroppo solamente una persona ogni 100.000 è compatibile con chi è in attesa di una nuova speranza di vita. Tra le tante attività poco conosciute della Polizia Locale rientra anche, in caso di urgenza, quella di rintracciare i donatori di midollo osseo. A questi fini le prefetture detengono gli elenchi delle persone che si sono rese disponibili alla donazione.

Proprio nella giornata di mercoledì 13 aprile il Servizio Trasfusionale dell’Arcispedale Sant’Anna di Ferrara si è rivolto alla Prefettura di Ferrara per contattare un donatore compatibile. Non riuscendo a mettersi in contatto con il soggetto individuato nelle liste, nel pomeriggio è scattata la richiesta di ausilio agli agenti della Polizia Locale Terre Estensi per poterlo rintracciare tempestivamente. Sono così partite le ricerche incrociando tutte le informazioni disponibili relative al donatore. Nella prima serata di mercoledì una pattuglia è stata in grado di rintracciare la persona fornendo il recapito telefonico della struttura sanitaria con la quale mettersi in contatto per i fondamentali dettagli operativi.

La Polizia Locale e tutta l’Amministrazione comunale ringraziano il cittadino ferrarese che con la sua donazione ridarà nuova speranza di vita a una persona colpita da un’importante patologia e sollievo alla sua famiglia.