“Domenicambiente”: iniziative a piedi e in bicicletta

21

Domenica 27 settembre è dedicata alla mobilità sostenibile. Nella giornata, che precede il via alla manovra antismog, non sono previsti limiti alla circolazione dei veicoli

MODENA – Domenica 27 settembre si cammina, si pedala e si gioca per le strade e nei parchi di Modena con “Domenicambiente” la giornata dedicata alla mobilità sostenibile che propone un programma di iniziative adatte a tutti, dal “plogging” alla gara in bici “a chi va più lento”.

La giornata, promossa dal Musa, il Multicentro Salute e ambiente del Comune di Modena, e dal Quartiere 4, non prevede alcun limite alla circolazione dei veicoli ma precede l’avvio della manovra antismog prevista dalla Regione Emilia Romagna che entra in vigore, come di consueto, l’1 ottobre.

Il programma di “Domenicambiente” comincia alle 10 del mattino con il “plogging”, l’attività che unisce il jogging alla raccolta dei rifiuti, in partenza da largo Sant’Agostino. La passeggiata ecologica, organizzata in collaborazione con Uisp, Legambiente ed Hera, che fornirà ai partecipanti sacchetti e guanti per la raccolta, durerà un paio d’ore a attraverserà i viali del parco delle Rimembranze oltre a corso Canalgrande e ai Giardini ducali. All’arrivo, in largo San Giorgio, punto di ristoro con gelato per tutti i bambini (per informazioni: benessere@uispmodena.it).

In piazza Roma, sempre alle 10, inizia anche la prima sessione di “Asta la bici”, l’asta di biciclette recuperate a sostegno di progetti di mobilità e sostenibilità che si ripeterà anche nel pomeriggio dalle 15 alle 18. L’iniziativa, promossa da Musa, Fiab Modena, Ciclofficina popolare e Comitatissimo della Balorda, prevede un ingresso contingentato.

Sempre in piazza Roma, dalle 10 alle 17, i bambini dai 9 ai 13 anni possono partecipare ai laboratori di arte in strada “Nuovo tempo” curati dall’associazione Città&Scuola (con invito, fino a esaurimento posti). E dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 18 si svolgono anche i laboratori di educazione stradale curati dall’Aci e diversi per fasce d’età: dedicati alla bici quelli per i più piccoli, alla guida sostenibile e sicura quelli per i più grandi. In particolare, alle 17 è previsto “Divertitiresponsabilmente” con occhiali simulatori dello stato di ebbrezza.

In largo San Giorgio, dalle 9.30 e per tutto il giorno, test drive con una city car elettrica (a cura di GLCar di Formigine). Nel pomeriggio, alle 15 parte un percorso di orienteering storico-naturalistico per le vie del centro storico. Il percorso, non competitivo, è adatto a tutte le età e dura circa 45 minuti (a cura della Fattoria Centofiori).

Alle 17, via Farini diventa la pista dove disputare “La lentissima”, l’unica gara in bici dove vince chi arriva ultimo. La prova di abilità in bici, aperta a tutti, parte dal civico 12 (dove si registrano anche le iscrizioni) mentre il traguardo è posizionato al numero civico 40. L’iniziativa è organizzata da Bensone e Papillon.

Ai Giardini pubblici, con inizio alle 9 e per tutta la giornata, la terza edizione del Trofeo Città di Modena del gioco della petanque, una specialità del gioco delle bocce nata in Provenza (a cura di Modena petanque).

Alle 9.30, al parco della Fanfara olandese, in via D’Avia, inizia il raduno dei partecipanti alla biciclettata “Hai voluto la bicicletta?”, organizzata dal Quartiere 4, che partirà alle 10 per arrivare fino in largo San Giorgio e ritorno, dopo il risotro a base di gelato per i bambini.

“Domenicambiente” è organizzata in collaborazione con Uisp, Ciclofficina popolare Rimessa in movimento, Comitatissimo della Balorda, Fiab, Città&Scuola, Gruppo Hera, Aci, Fattoria Centofiori Modena Petanque, Bensone e Gelateria Remondini.