Data center al via, online “Modena Comune” di dicembre

38

Spazio anche ai gruppi di vicinato e alla sanità, a partire dalle misure anti-Covid (con Qr in copertina). Il mensile, in distribuzione, si può già leggere e scaricare dal sito web

MODENA – “Cuore tecnologico della Smart city” è il titolo di copertina del numero di dicembre e gennaio di “Modena Comune”, il mensile dell’Amministrazione, che dedica l’immagine principale al Data center, il nuovo impianto destinato a migliorare la qualità e la sicurezza delle tecnologie informatiche della città, ormai pronto a entrare in funzione dopo il termine dei lavori in anticipo sul previsto. Nel periodico in distribuzione in questi giorni, già online e leggibile sul sito del Comune in sala stampa (www.comune.modena.it/salastampa), ampio spazio è dedicato anche alla sanità, dagli investimenti sulla rete territoriale provinciale che potenzieranno i servizi per i cittadini, alle misure di contrasto al Coronavirus, compresi i posti letto di terapia intensiva riservati ai pazienti più gravi. Proprio ai provvedimenti anti-contagio è dedicato il codice Qr, presente sempre in copertina e attivabile inquadrandolo con smartphone e tablet, che rimanda anche alle informazioni sui servizi dell’Ente rimodulati in conseguenza dell’emergenza sanitaria.

Tra i vari argomenti affrontati dal giornale, si possono trovare gli approfondimenti incentrati sull’attività dei gruppi di vicinato, impegnati sia per contribuire alle sicurezze sia per favorire il senso di comunità, e sulla nuova campagna digitale della Polizia locale che punta a sensibilizzare i giovani contro l’utilizzo delle droghe attraverso un piano che si sviluppa sui social network e sul web. Inoltre, tra i temi di attualità un focus riguarda il Piano neve messo a punto dal Comune e attivabile, con 141 mezzi e 36 operatori, in caso di precipitazioni nevose e strade ghiacciate.

Nelle pagine di cultura si parla delle iniziative e dei laboratori predisposti su internet dai Musei civici, prossimi al 150esimo dalla fondazione dell’istituto, delle possibilità di “visitare” online il Palazzo comunale in questo periodo di pandemia e degli appuntamenti digitali proposti da Ert, che ha organizzato una maratona letteraria imperniata sui testi dell’autore Turgenev.

Nelle pagine sui lavori del Consiglio comunale si annuncia la seduta del 10 dicembre, quando è previsto un intervento del vescovo Erio Castellucci sulla nuova enciclica di papa Francesco “Fratelli tutti” che contiene analisi e suggerimenti per chi vuole servire il bene comune a ogni livello politico e istituzionale. Si dà poi conto del percorso del nuovo Piano urbanistico generale (Pug), dopo che sono stati illustrati all’Assemblea gli esiti della consultazione che ha riguardato le linee di indirizzo del documento; delle opportunità rappresentate per il territorio dal piano europeo “Next generation Eu”, sulle quali il Comune si è attivato sviluppando sei progetti orientati a ottenere finanziamenti dall’Unione Europea nell’ottica della programmazione della città futura; dei riscontri operativi del Safer Traffic Mobile, la nuova strumentazione tecnologica impiegata dalla Polizia locale nell’ambito del controllo e della repressione dei comportamenti scorretti alla guida.