Danza contemporanea e street art: Simona Bertozzi presenta Anatomie Urbane

19

In scena negli spazi di Atelier Sì un gruppo di giovanissimi allievi e allieve di Alma Ballet, nell’ambito del cantiere di ricerca coreografica realizzato con il contributo della Fondazione Carisbo

Anatomie Urbane

BOLOGNA – Venerdì 24 maggio alle ore 21 negli spazi di Atelier Sì a Bologna è in programma Anatomie Urbane, apertura pubblica del cantiere di ricerca coreografica realizzato da Simona Bertozzi mettendo in relazione i giovanissimi allievi e allieve di Alma Ballet (programma pluriennale pre-professionale per danzatrici e danzatori a partire dai 14 anni) e alcune tra le più significative opere di street art presenti in città.

«Unendo ricerca coreografica, linguaggio verbale e corporeo, elementi visivi e sonori, Anatomie urbane esplora il ruolo che l’arte pubblica svolge nella vita di giovani cittadine e cittadini e come le opere d’arte all’aperto possano arricchire l’esperienza relazionale con il tessuto urbano e la corporeità» spiega Simona Bertozzi «Dopo un’analisi preliminare delle opere di street art selezionate, ogni allievo e allieva ha potuto concentrare la propria attenzione su quella che maggiormente ha stimolato la sua immaginazione, facendo emergere parole chiave, visioni e proiezioni da associare a specifiche qualità corporee e dinamiche del movimento. Sono emersi elementi fondamentali come lo sguardo, la tattilità, la relazione e la trasformazione, intorno ai quali è stata avviata la ricerca nel cantiere coreografico».

«Nella serata del 24 maggio» conclude «apriremo al pubblico questo processo in itinere, condividendo materiali più strutturati e altri ancora in fase embrionale. Sarà l’occasione per svelare l’aspetto inedito e, a nostro avviso, particolarmente prezioso, di una consapevolezza corporea che si acuisce nella danza con il presente».

Anatomie Urbane. Progetto ideazione coreografia Simona Bertozzi. Danza e parole Stefano Golinelli, Angelica Martellone, Angela Sophie Merafina, Beatrice Messina, Anna Minghetti, Veronica Negri. Musiche autori vari.  Con il sostegno di MiC, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna. Con il contributo della Fondazione Carisbo. Realizzato in collaborazione con Alma Studios Bologna.

Atelier Sì si trova in via San Vitale 69 a Bologna.

Posti limitati, ingresso gratuito e su prenotazione.

Info e prenotazioni: organizzazione.nexus@gmail.com, 392 4309532 | danza@almastudios.it, 338 3642616.