Daniele Uva ed Alex Roca si raccontano dopo i primi allenamenti

4

SCANDIANO (RE) – Continuano gli allenamenti del Roller Hockey Scandiano per l’inizio della stagione. I rossoblu sono agli ordini del preparatore atletico per tutta la settimana con la rosa a metà servizio per l’assenza dei tre azzurrini che proprio mercoledì 8 settembre hanno iniziato la loro avventura europea. “Non sarà facile in questo campionato perchè siamo molto giovani con l’età media di 18-19 anni e le squadre venete hanno fatto delle squadre ambiziose per il salto di categoria. L’obiettivo è salvarsi ma sono molto fiducioso perchè la qualità c’è in questa squadra”, ha dichiarato coach Daniele Uva che in questa settimana seguirà il figlio in Portogallo per l’Europeo, lasciando la squadra alla preparazione atletica. “Il mio più grande obiettivo di allenatore è far crescere i ragazzi, aiutarli a inseguire la Serie A e la Nazionale”.

Guarda l’intervista a Daniele Uva di Sandro Rainieri https://www.youtube.com/watch?v=7Ok9jAgLH30

Si è presentato anche Alejandro Bouza Rocha o come viene comunemente chiamato Alex Roca. È l’unico straniero dello Scandiano, classe 1997, arriva dai francesi del Poiree Roller, dove ha giocato solo un paio di partite a causa della pandemia che ha bloccato per due anni consecutivi il campionato francese. Nato in Galicia e formato dalla squadra di Compania de Maria, si è poi trasferito all’ Ordenes prima di farsi notare nella squadra madrilena dell’Alcobendas. “Sono un giocatore che gioca a testa alta con precisione di passaggi e gioco per la squadra. Nasco medio ma ho doti soprattutto difensive. Qui a Scandiano mi trovo bene e non vedo l’ora di scendere in pista”

Guarda l’intervista ad Alex Roca di Sandro Rainieri https://www.youtube.com/watch?v=EmYVenKp2oc