Dalla lotta all’abbandono scolastico alla creazione di uno spazio di ascolto per i ragazzi

24

Il Comune avvia l’istruttoria pubblica per definire le attività del Centro Giovani RM25

RIMINI – C’è il tema della promozione del benessere giovanile al centro dell’istruttoria pubblica avviata dal Comune di Rimini per la co-progettazione con il mondo del terzo settore delle azioni e degli interventi del Centro Giovani RM25 di via Bonsi 28, un progetto pensato per favorire l’aggregazione e la socializzazione delle ragazze e dei ragazzi, offrendo loro spazi alternativi agli abituali luoghi di incontro.
Il Centro, in particolare, mira a stimolare la curiosità e l’entusiasmo dei ragazzi attraverso una serie di esperienze e attività quali cineforum, campeggi, momenti assembleari, laboratori musicali, di pittura, occasioni sportive e altre iniziative legate alla socializzazione e all’aggregazione. Un altro scopo fondamentale è la creazione di uno spazio di ascolto per aiutare le nuove generazioni ad affrontare situazioni di crisi, siano esse legate alla famiglia, al rapporto con i coetanei o ad altre problematiche. Tra le finalità del progetto, anche l’accompagnamento e l’orientamento nelle scelte future, sia in ambito scolastico che lavorativo con un’attenzione particolare alla prevenzione degli abbandoni scolastici. A tal fine, verranno organizzati corsi di italiano per stranieri e attività di dopo scuola, per sostenere i ragazzi nel loro percorso educativo. Inoltre, verrà potenziata l’attività educativa di strada già avviata nei luoghi di aggregazione, con l’obiettivo di raggiungere gruppi informali che normalmente non accedono ai servizi, instaurando relazioni di ascolto e supporto.
La procedura di istruttoria pubblica con le realtà del terzo settore si svilupperà attraverso due incontri, che si terranno da remoto mediante la piattaforma Teams. Il primo incontro è previsto per il 29 maggio alle ore 9.30, mentre il secondo si terrà il 5 giugno 2024, sempre alle 9.30.