D’Alberto vuole continuità ai Vigneti Monferrini

7

Archiviato un buon rientro al Lana il pilota di Porto Valtravaglia, portacolori di Collecchio Corse, cercherà conferme nell’affidabilità della rinnovata Peugeot 106 Rallye

FELINO (PR) – Ultimo cartellino da timbrare prima delle meritate vacanze estive per Luca D’Alberto, impegnato il prossimo fine settimana in occasione della quarta edizione del Rally Vigneti Monferrini, in programma per Sabato 7 e Domenica 8 Agosto.

Un appuntamento molto sentito, da parte del pilota di Porto Valtravaglia, in virtù dell’atteso ritorno, sul sedile di destra, di Nicoletta Ferrando, a distanza di tre anni dall’ultima trasferta.

“Era dal Rally dei Laghi del 2018 che non correvamo assieme” – racconta D’Alberto  – “e sono molto contento di ritrovare al mio fianco la fidata Nicoletta. Non vedevo l’ora che arrivasse questo momento e finalmente, il prossimo fine settimana, saremo di nuovo un equipaggio.”

Reduce da un esordio stagionale, nel precedente Lana, più che positivo, il portacolori di Collecchio Corse si immergerà nello splendido contesto delle vigne del Monferrato alla ricerca di una continuità e di un’affidabilità, della Peugeot 106 Rallye gruppo N, che gli permettano di guardare con ottimismo alla seconda metà di questa stagione agonistica 2021.

“Saremo al via con la mia Peugeot 106 Rallye di gruppo N” – sottolinea D’Alberto  – “e cercheremo di confermare quanto di buono abbiamo raccolto al Lana. Non abbiamo particolari ambizioni di risultato ma saremo qui principalmente per continuare lo sviluppo della nostra vettura. Al Lana si è comportata davvero molto bene e ci aspettiamo di poter crescere anche qui. Vogliamo migliorare e prepararci al meglio per il ritorno dalla pausa delle vacanze estive.”

Una sola giornata di gara, Domenica 8 Agosto, ed otto prove speciali, per un totale di poco più di cinquantasei chilometri cronometrati, saranno pronte ad accogliere D’Alberto, partendo dalla prima tornata mattutina composta da “Canelli” (7,30 km), “Asti Secco Arione” (7,50 km) e dalla più corta “San Marzano Oliveto” (5,90 km), da ripetere in sequenza nella seconda sezione.

Il primo pomeriggio vedrà protagoniste soltanto le prime due, “Canelli” ed “Asti Secco Serione”.

“Non abbiamo mai corso qui” – conclude D’Alberto  – “ma, da quanto abbiamo potuto apprendere, la tipologia di prove speciali è molto simile a quelle del Rally di Alba, corso un bel po’ di tempo fa. Dovrebbe essere un rally molto veloce ed al tempo stesso insidioso, snodandosi tra i tanti vigneti presenti nella zona. Dovremo lavorare a fondo sulle note e sulla comunicazione in abitacolo perchè è un aspetto che voglio migliorare sensibilmente. Essendo strade con asfalto piuttosto regolare l’assetto giocherà un ruolo determinante ma, grazie al supporto di Collecchio Corse e di Zero 7 Racing, sono certo che riusciremo a trovare la giusta quadra del setup. Dopo tre anni di distanza da Nicoletta è già una festa tornare in auto assieme ma è altrettanto vero che cercheremo di mettere il massimo del nostro impegno. Vogliamo disputare una buona gara per poi dedicarci alle nostre vacanze estive senza alcun rimpianto.”