Dal 7 giugno al 10 settembre 2021 Fondazione Golinelli propone corsi, master e attività formative per tutta l’estate

7

Più di 2000 persone coinvolte tra bambini, famiglie, studenti e insegnanti

BOLOGNA – In un periodo in cui il mondo della scuola è stato fortemente penalizzato, e si sono create nuove disparità sociali e culturali, Fondazione Golinelli continua con slancio rinnovato il suo impegno a favore della formazione dei giovani e della loro crescita culturale. Sono numerose le attività messe in campo nei mesi estivi per soddisfare le tante richieste con progetti in grado di accogliere fino a 2000 partecipanti. In programma: scuole estive gratuite, che offrono a giovani e ricercatori percorsi formativi di eccellenza, iniziative per bambini e ragazzi, corsi di formazione per insegnanti di ogni ordine e grado, in presenza e online.

La proposta estiva di Fondazione Golinelli prevede: tre Summer School sulle Scienze della Vita; Obiettivo Università, la summer school che aiuta alla preparazione dei test d’ingresso ai corsi di laurea scientifica; due edizioni di Summer School Entrepreneurship in Humanities; la scuola di cultura imprenditoriale Giardino delle imprese; l’inedito Summer Camp sull’intelligenza artificiale; biobot, un percorso sul tema dell’integrazione tra robotica e scienze naturali. E ancora: undici campi estivi con attività laboratoriali per bambini e ragazzi, e quattro corsi per insegnanti.

LE SUMMER SCHOOL E I PERCORSI DI FORMAZIONE ALL’IMPRENDITORIALITÀ
Fondazione Golinelli per la XIII edizione della Summer School sulle scienze della vita ha strutturato una proposta formativa con due percorsi di eccellenza in presenza (presso l’Opificio Golinelli) e uno digitale della durata di 1 settimana, a scelta dal 7 giugno al 2 luglio. I corsi in presenza saranno dedicati al DNA barcoding, una tecnica molecolare utilizzata per l’identificazione di specie viventi, e a genetica ed elettronica in un laboratorio bio-medico. Il percorso online sarà incentrato sulle tecniche di manipolazione del DNA. L’iniziativa è rivolta a studenti e studentesse di scuola secondaria di secondo grado

Torna Summer School Entrepreneurship in Humanities, il percorso promosso con il supporto di GATE S.P.A., che stimola studenti e studentesse, ricercatori e ricercatrici di formazione umanistica nello sviluppo di nuove idee d’impresa. Alla consolidata edizione bolognese che si terrà dal 28 giugno al 9 luglio si aggiunge la prima edizione di Reggio Calabria, che si svolgerà dal 12 al 23 luglio, resa possibile grazie al supporto di Fondazione CON IL SUD e alla collaborazione di numerosi partner del territorio.

La Summer School Obiettivo Università, alla sua prima edizione, si terrà online dal 12 al 16 luglio e dal 23 al 27 agosto. Affronterà le competenze disciplinari di base per l’accesso ai corsi di laurea scientifica in modo da consentire agli studenti e alle studentesse di valutare la distanza tra la loro preparazione e i requisiti ottimali per accedere ai diversi corsi di laurea di tipo STEM.

Il nuovo summer camp sull’intelligenza artificiale (dal 30 agosto al 3 settembre), si terrà presso l’Opificio Golinelli e sarà dedicato a allievi e allieve di scuola secondaria di secondo grado con la passione per le nuove tecnologie e con la curiosità di approfondire gli aspetti più profondi e trasversali legati a questo attualissimo tema. Obiettivo del campo sarà approfondire le tecnologie su cui si basano le nostre interazioni sociali digitali, nonché capire come le nostre informazioni siano scandagliate dalle AI, ad esempio per indirizzare pubblicità o per influenzare le nostre opinioni politiche.

Giunto all’ottava edizione, Giardino delle imprese, si terrà dal 16 al 30 luglio e dal 24 al 31 agosto in modalità online. L’iniziativa gratuita, ideata da Fondazione Golinelli, si pone l’obiettivo di dare ai più giovani gli strumenti per acquisire competenze imprenditoriali. Si rivolge a studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia che frequentano il terzo e quarto anno, che lavoreranno su nuove soluzioni digitali per potenziare la didattica in un’ottica inclusiva e accessibile.

Il progetto BioBot, che si terrà preferibilmente in presenza tra giugno e settembre, ha lo scopo di stimolare studenti e studentesse di scuola secondaria di I e II grado dell’area metropolitana di Bologna sul tema dell’integrazione tra robotica e scienze naturali, due discipline fondamentali per lo sviluppo scientifico, tecnologico ed economico.

INIZIATIVE PER BAMBINI E RAGAZZI
Fondazione Golinelli propone un ricco programma di iniziative per l’estate, ben 11 campi estivi di cui 8 in presenza e 3 online, dedicati a bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni sulle scienze creative, la creatività, le nuove tecnologie e l’innovazione.
Ogni giorno si propongono attività di diverse discipline. L’approccio alle tematiche è di tipo pratico-esperienziale e si lavora in piccoli gruppi per completare missioni o i mini-progetti assegnati dai tutor, tutti formatori e formatrici esperti.

Tra i campus in presenza si segnalano:
La Robotic Mars Experience (dal 7 all’11 giugno o dal 6 al 10 settembre) è incentrata su robotica, esplorazione astronomica e problem solving. I partecipanti saranno chiamati a risolvere missioni a difficoltà crescente pertinenti all’esplorazione marziana: dall’utilizzo di droni programmabili per scattare foto dall’alto e accorciare gli spazi, alla programmazione di robot su ruota per affrontare i terreni più ostici fino alla stampa 3D.

Rosalind Frankin: Dalla Biologia alla chimica del DNA (dal 14 al 18 giugno, in replica dal 28 giugno al 2 luglio e dal 19 al 23 luglio), una serie di laboratori e attività collegati agli studi e alle scoperte della straordinaria chimica, cristallografa e ricercatrice di biofisica, Rosalind Franklin. I bambini e le bambine (dai 7 ai 10 anni), grazie alle attività proposte, si accosteranno in modo ludico ai suoi studi sulle immagini del DNA.

Estate da scienziati (dal 21 al 25 giugno e dal 28 giugno al 2 luglio) in cui i partecipanti (dai 7 ai 13 anni), spronati all’uso del metodo scientifico, osserveranno fenomeni, formuleranno ipotesi, procederanno per prove ed errori, sperimenteranno in laboratorio, cercheranno soluzioni ai problemi posti.

ATTIVITÀ PER INSEGNANTI
Sono 4 le proposte formative dedicate agli insegnanti, per arricchire le proprie competenze tecniche, progettuali e ideative, confrontarsi con ricercatori ed esperti, sperimentare in prima persona lavorando con altri docenti provenienti da tutta Italia. Tra i temi trattati: la didattica, la biodiversità e l’ecologia, le tecnologie, la matematica, le scienze per la creatività e l’espressività. Le attività vengono proposte in modalità online, ma sono altamente esperienziali e interattive, utilizzando tutte le potenzialità del digitale. Il programma prevede workshop per gruppi in diretta, esercitazioni di raccolta e analisi dati da realizzare individualmente per poi essere discusse “in classe”. Sono inoltre previste giornate in presenza nei laboratori di Fondazione Golinelli, fruibili anche in modalità online per chi non potesse presenziare.

Le attività sono:
Produrre video in classe e per la classe (dal 14 giugno al 30 luglio) che fornirà indicazioni pratiche per usare e realizzare video a scopo didattico e per farli produrre a ragazzi e ragazze come artefatti cognitivi.
Laboratorio a cielo aperto (dal 16 al 24 giugno), un’esperienza tra esperimenti scientifici e l’utilizzo di strumenti digitali.
Dati: l’arte dei numeri (dal 26 agosto al 3 settembre), corso di ambito STEAM che proporrà spunti sull’analisi e l’utilizzo dei dati per sviluppare attività didattiche di cittadinanza digitale su temi quali ambiente e sostenibilità, povertà e stili di vita, crimini e diritti.
DNA barcoding: un catalogo di biodiversità (dal 6 al 10 settembre) che sarà dedicato a genetica e bioinformatica, approfondimenti teorici e pratici e chiavi interpretative per elaborare esperienze hands-on per i propri studenti e studentesse.

Per consultare i programmi completi di tutte le attività previste è possibile visitare il sito di Fondazione Golinelli: www.fondazionegolinelli.it