Dal 20 novembre proseguono a Forlì i lavori di rifacimento delle reti nei Viali dell’Appennino e Risorgimento

19

FORLÌ – Da lunedì 20 novembre proseguono con la fase 2 i lavori di Hera in Viale dell’Appennino e Viale Risorgimento per le operazioni di spostamento delle reti acqua, gas e fognature propedeutiche ai lavori Anas per la realizzazione del 3° lotto della Tangenziale Est di Forlì.

Per questa settimana è confermata la chiusura della rotatoria Molino del Fico nel quadrante Via Grazia Deledda e Via Risorgimento resta quindi, come viabilità percorribile, Viale dell’Appennino in entrambe le direzioni, con semaforo a senso unico alternato in attraversamento della rotatoria stessa. Tale situazione permarrà fino al 29 novembre, salvo chiusura lavori anticipata.

Il cantiere – che coinvolgerà, fino al 16 febbraio 2024, la zona che va da Viale Risorgimento alla Rotatoria Molino del Fico fino a Viale dell’Appennino – si svolge in sei fasi e riguarda la realizzazione di nuove condotte di fognatura nera e bianca lungo viale dell’Appennino; contestualmente si procederà alla riqualificazione delle reti gas, per un investimento di 150mila euro.

     Le variazioni alla viabilità nella seconda fase

I veicoli provenienti da Viale dell’Appennino che intendono immettersi in Viale Risorgimento saranno deviati verso percorsi alternativi in via Ribolle ed in via Placucci, mentre quelli provenienti da Viale Risorgimento che intendono immettersi in Viale dell’Appennino saranno deviati verso percorsi alternativi in via Quarantola (tratto Viali Risorgimento- dell’Appennino) e in via Quarantola (tratto fra Viale Risorgimento e via Mazzatinti).

Di seguito i dettagli, contenuti nell’ordinanza emessa dal Comune di Forlì, scaricabile sul sito, che prevede le seguenti variazioni della viabilità:

  • nella Rotatoria Molino Del Fico: divieto di transito con conseguente chiusura della carreggiata stradale nel quadrante a fronte di via Grazia Deledda e Viale Risorgimento; senso unico alternato regolato da movieri o da impianto semaforico di cantiere nel quadrante in fregio a viale dell’Appennino,
  • in Viale dell’Appennino: restringimento della carreggiata nel lato civici dispari fino circa alla mezzeria della strada; chiusura della corsia est, nel tratto compreso tra circa il civico 455 e la rotatoria Molino del Fico; divieto di sosta permanente con rimozione in ambo i lati e istituzione di senso unico alternato regolato da movieri o da impianto semaforico di cantiere nel tratto compreso tra i civici. 455/i e 342.
  • in Viale Risorgimento, nel tratto compreso tra via Myriam Zito e rotatoria Molino del Fico: divieto di sosta permanente con rimozione in ambo i lati e divieto di transito per chiusura della carreggiata stradale, eccetto i residenti dei civici 266 e 319 con provenienza lato centro storico.
  • in via Grazia Deledda: divieto di transito per chiusura della carreggiata stradale nel tratto posto in corrispondenza della rotatoria Molino del Fico,
  • in via Quarantola, nel tratto compreso tra viale Risorgimento e viale dell’Appennino: revoca del divieto di transito a fasce orarie e per mezzi pesanti; divieto di sosta con rimozione in ambo i lati,
  • in via Ribolle: divieto di sosta in ambo i lati,
  • in via Myriam Zito: ripristino del doppio senso di marcia, con obbligo di dare la precedenza per i veicoli che, circolando in via Zito, intendono immettersi in v.le Risorgimento.
  • in via Aurelio Melandri: ripristino del doppio senso di marcia nel tratto via Myriam Zito-via Grazia Deledda.

Il cronoprogramma del cantiere a partire dal 29 novembre

I lavori della fase 3 interesseranno viale dell’Appennino fra la Rotatoria Molino del Fico e via Cangini, con divieto di transito e chiusura della carreggiata stradale tra il 29 novembre 2023 e il 26 gennaio 2024, ad esclusione del periodo natalizio (tra il 22 dicembre e l’8 gennaio) Ulteriori limitazioni alla sosta lungo le viabilità alternative verranno confermate dall’amministrazione comunale e poste in essere mediante cartelli indicatori.

Sarà comunque garantito, compatibilmente con le lavorazioni, l’accesso ai residenti e alle attività, con particolare riferimento alle a farmacia San Martino, centro medico San Martino e Molino Zampighi, confermate da opportuna segnaletica collocata dall’impresa esecutrice. Per le opere di collegamento finale saranno eseguiti restringimenti di carreggiata nei tratti sopra indicati tra il 29 gennaio e il 16 febbraio 2024. Il cronoprogramma dei lavori potrebbe subire modifiche in funzione delle condizioni meteo.

L’azienda assicura di contenere al minimo i tempi dei lavori, ricordando che in caso di urgenza (segnalazione guasti, rotture, emergenze varie) è gratuito e attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette il numero di pronto intervento Hera 800.713.900 per i servizi acqua, fognature e depurazione.