Da venerdì 5 giugno torna il mercato della Piazzola

29

Mascherina obbligatoria e accesso da sette punti presidiati. Alcuni banchi si spostano sulla rampa della Montagnola e in Piazza XX Settembre

Comune di BolognaBOLOGNA – Da venerdì 5 giugno torna la Piazzola. Il Comune di Bologna ha emanato una determina con le regole fissate dopo un confronto con gli operatori dello storico mercato, per gestire la riapertura nel rispetto delle misure di contenimento del contagio del coronavirus, contenute anche nel protocollo regionale. Il mercato riparte assieme agli altri posteggi del mercato diffuso e del mercato a turno giornaliero presenti sulla stessa area. Operatori e clienti potranno accedere all’area del mercato solo se muniti di mascherina.

Sono previsti sette punti di accesso e uscita presidiati: cinque in Piazza Otto Agosto e due sul lato opposto di via Irnerio, per garantire accessi scaglionati. L’Amministrazione comunale ha previsto poi ulteriori misure per dare piena fruibilità al mercato nel rispetto del distanziamento sociale, come quella di liberare i marciapiedi sui due lati di via Irnerio, dall’incrocio con via Indipendenza fino alla Piazza da un lato e fino alla prima rampa della Montagnola sull’altro lato. Per collocare uno degli ingressi al mercato sulla piazza, sono stati diminuiti anche i posteggi di fronte al civico 7.

Per permettere comunque a tutti gli operatori la ripresa dell’attività, queste bancarelle sono state recuperate disponendole lungo la prima rampa di accesso al Parco della Montagnola. Ai posteggi che tradizionalmente si collocavano su questa rampa, è stata data possibilità di spostarsi in Piazza Otto Agosto. Altre bancarelle sono state ricollocate in Piazza XX Settembre fino al 13 giugno, quando terminerà il cantiere in corso in Piazza Otto Agosto per il ripristino della pavimentazione e di impermeabilizzazione del parcheggio interrato della Piazza. In alcuni casi sono state riviste le dimensioni dei banchi per garantire i passaggi distanziati. Le operazioni di spunta per i posti eventualmente vuoti sono sospese fino alla stabilizzazione del nuovo assetto del mercato.