Da oggi possibili gli spostamenti tra le province di Rimini e Pesaro-Urbino per far visita ai congiunti.

32

Comunicazione ai prefetti dei presidenti Bonaccini e Ceriscioli. La possibilità prevista nelle ordinanze delle due Regioni. Necessaria l’autocertificazione

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – I cittadini residenti nelle province di Rimini e di Pesaro-Urbino potranno spostarsi dall’una all’altra provincia per fare visita ai propri congiunti a partire da oggi, giovedì 21 maggio.

I presidenti delle Regioni Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e Marche, Luca Ceriscioli, hanno informato i prefetti di Rimini, Alessandra Camporota, e di Pesaro-Urbino, Vittorio La Polla, chiedendo la collaborazione delle forze di polizia.

Nella lettera congiunta, Bonaccini e Ceriscioli ricordano che la decisione è stata assunta in ragione della positiva evoluzione dello stato epidemiologico, e a fronte dell’esigenza manifestata da numerosi cittadini residenti nelle due province. Un provvedimento che fa seguito a quello dei giorni scorsi che aveva interessato le province di Ferrara e Rovigo.

Per gli spostamenti extra confini regionali, sarà comunque necessaria una autocertificazione, nella quale dovranno essere motivate le ragioni dell’attraversamento del confine regionale.