Covid. Giovedì al Ministero della Salute comunicati anche casi di positività relativi ai giorni scorsi

23

Donini: “Adeguati i sistemi informativi alle nuove indicazioni nazionali e all’esigenza di massima semplificazione”

logo regione emilia romagnaBOLOGNA – Giovedì 6 gennaio, nell’aggiornamento quotidiano sull’andamento epidemiologico in Emilia-Romagna, oltre ai nuovi casi positivi quotidiani verranno comunicati al ministero della Salute anche casi che non era stato possibile comunicare negli ultimi dieci giorni a causa degli adeguamenti dei sistemi informativi alle nuove indicazioni nazionali e alle esigenze di massima semplificazione che si rendono necessarie in questa fase di massima pressione epidemica.

Il totale che verrà comunicato sarà quindi di circa 40mila nuovi casi positivi (lo scarico dei dati odierni prosegue infatti in serata), che però non rappresenta in alcun modo l’effettiva numerosità dei nuovi casi del 5 gennaio: al momento, infatti, i nuovi casi sono circa 18.500 e quelli dei recuperati dei giorni dal 27 dicembre sono 19.500.

Allo stesso modo, nei prossimi giorni verranno comunicati ulteriori 8-9mila casi sempre pregressi, anch’essi distinti nei bollettini regionali giornalieri.

“Abbiamo adeguato il sistema di caricamento automatico dei dati nel minor tempo possibile, intervento tecnico che ha coinciso con la fase di aumento esponenziale dei contagi causato dalla variante Omicron– spiega l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini-. Va chiarito che i casi di positività dei giorni scorsi e recuperati ora non influiscono sulla situazione dell’Emilia-Romagna rispetto al colore assegnato alla regione, visto che i parametri utilizzati sono esclusivamente quelli relativi ai ricoveri ospedalieri”.