Counseling Psicologico dell’Università di Parma continua on-line

43

Al servizio standard, si aggiunge la possibilità di colloqui ad hoc legati all’emergenza COVID

PARMA – A distanza ma vicini. Anche durante l’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’Università di Parma intende continuare ad essere accanto ai propri studenti e al personale dell’Ateneo offrendo loro la possibilità di accedere al servizio di Counseling Psicologico mediante colloqui on-line, via Skype.

Anche in questo periodo così delicato, dunque, l’Università di Parma non rinuncia a offrire un servizio essenziale, chiaro segno della volontà di non allentare i legami e di mantenere un filo diretto con le persone, tanto più con coloro che stanno vivendo momenti di fragilità, paura e insicurezza.

Alle consuete attività del servizio (counseling alla persona consistenti in colloqui che aiutano a focalizzare ed affrontare difficoltà di carattere personale che rientrano in “normali” criticità del proprio ciclo di vita), verrà aggiunta la possibilità di contattare il “Counseling Skype” anche per un colloquio d’emergenza di breve durata e su temi specifici legati al difficile periodo che le persone stanno vivendo a causa della situazione determinata dalla diffusione del coronavirus (solitudine, difficoltà nel gestire le emozioni legate alla quarantena, paure ed incertezze, lutti).

Gli studenti e le studentesse già in lista d’attesa non dovranno mandare una nuova richiesta, ma saranno contattati direttamente dagli psicologi consulenti del servizio e potranno decidere se aspettare la fine dell’emergenza per un colloquio in studio, oppure optare per la nuova modalità di colloquio a distanza.

Chi intende usufruire del Servizio, dovrà prenotare il colloquio inviando una richiesta all’indirizzo di posta elettronica counseling@unipr.it con oggetto EMERGENZA nel caso in cui la problematica sia direttamente connessa alla situazione emergenziale attuale, indicando Nome, Cognome, breve indicazione della problematica e un recapito telefonico.

La tecnologia, dunque, ancora una volta diventa un mezzo utilizzato dall’Ateneo per stabilire rapporti altrimenti interrotti dall’attuale situazione di emergenza sanitaria, che limita i contatti e lo svolgimento delle attività “in presenza”.

Tra le tante altre iniziative on-line messe in campo dall’Università vanno ricordate le video-lezioni degli insegnamenti, a disposizione sui portali Elly dei diversi corsi di studio, gli esami di profitto e le sedute di laurea che si stanno svolgendo tramite la piattaforma Teams, e l’Open Day, il tradizionale Salone di informazione e orientamento rivolto agli studenti che devono scegliere il proprio percorso di studi universitari, on-line dal 2 aprile.