CorTe Coriano: Teatro, arte e cultura per il territorio. 5395 spettatori nella Stagione 17/18

corianoCORIANO (RN) – Un’altra stagione vincente per il Teatro CorTe di Coriano. Cresce il consenso verso il progetto culturale di Comune di Coriano e Compagnia Fratelli di Taglia per valorizzare l’entroterra come culla delle arti performative. Successo che coinvolge un pubblico sempre più trasversale per interessi e provenienza, grazie alla crescente frequentazione della cittadinanza corianese e alle tante presenze da tutta la Romagna fino a Bologna e Pesaro, ribadito dai numerosi sold out della Stagione appena conclusa. Pubblico sempre diverso, vivace e molto partecipe che conferma CorTe Coriano presidio culturale di riferimento del territorio.

“Il Teatro di Coriano è da sempre uno dei pilastri della nostra visione del territorio – dichiara il Sindaco di Coriano, Domenica Spinelli – Un punto di aggregazione, elemento di unione della collettività attraverso la Cultura con la C maiuscola. Sfida in questi anni ampiamente vinta grazie alla piena collaborazione della Compagnia Fratelli di Taglia, che ha saputo interpretare e supportare il progresso di una Coriano Protagonista attraverso l’Arte”.

corianoDa novembre 2017 ad aprile 2018 hanno calcato il palcoscenico del Teatro CorTe protagonisti del calibro di Lucrezia Lante della Rovere, Debora Caprioglio, Ivano Marescotti e Paolo Cevoli. A dare ritmo alla programmazione gli ospiti musicali internazionali Donnel Eley & United Voices dagli Stati Uniti, la rassegna CorTe Inn Jazz con Joyce Yuille & Jazz Inc, Sara Jane Brazilian Project e Luca Di Luzio Blue(s) Room Trio feat. Max Ionata, l’omaggio a Lucio Dalla di Riccardo Majorana & Band e i Cantautoritratti degli artisti riminesi. Non sono mancati debutti e progetti originali che il palcoscenico corianese ha tenuto a battesimo: il primo spettacolo teatrale dei Trejolie, l’avvio della tournèe italiana di “The Effect”, l’inedito spettacolo multimediale “Ho visto Nina volare” contro la violenza di genere.

Grande apprezzamento per il Teatro Ragazzi e per le Famiglie, dalla serata Buon Compleanno CorTe in compagnia delle magiche bolle di sapone di Michele Cafaggi agli spettacoli per le scuole, con diverse repliche aggiunte per soddisfare le tante richieste, alle Favole a CorTe della domenica, programmati in collaborazione con Arcipelago Ragazzi portando a Coriano prestigiose compagnie nazionali.

corianoAperto e proficuo il dialogo con le associazioni e le realtà artistiche e sociali del territorio attraverso progetti dedicati alla comunità come Diversamente Theatro assieme a Compagnia di San Patrignano, Compagnia Centro 21 e la danza contemporanea integrata di NNC DanceLab, oltre agli appuntamenti di teatro dialettale amatoriale in collaborazione con Avis Comunale Coriano.

In totale un cartellone di 36 appuntamenti (compresi i 14 spettacoli di teatro per le scuole e le famiglie in collaborazione con Arcipelago Ragazzi) per complessivi 5395 spettatori (dati SIAE) e una media di 150 presenze a spettacolo su una capienza di 180 posti.

Sotto il profilo educativo sempre in primo piano il rapporto con il mondo della scuola, che ha visto alunni e studenti dell’Istituto Comprensivo di Coriano concludere a teatro il progetto offerto dalla Compagnia Fratelli di Taglia sul bullismo partecipando alle anteprime del nuovo spettacolo “Norberto Nucagrossa. Storia di un rinoceronte prepotente”. In preparazione un nuovo laboratorio interattivo gratuito che condurrà bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie ad affrontare il tema del conflitto partendo dall’Iliade di Omero riletta da Alessandro Baricco.

Il Teatro CorTe ha infine consolidato il suo ruolo di contenitore culturale votato all’accoglienza. La sua versatilità ha reso possibile la trasformazione in Club-Teatro per il progetto DegustiAmo a CorTe, degustazioni irriverenti a Km Zero by La Cantinetta della CorTe e La Greppia. A caratterizzare il foyer l’installazione permamente delle sculture realizzate con materiali di riciclo da Lu Lupan – una cellula di Mutonia e la mostra fotografica di Elisa Brandi dedicata all’universo femminile. Uno spazio a servizio della collettività che, in platea e presso la Sala Isotta, ha ospitato anche numerosi incontri e iniziative degli assessorati comunali e delle associazioni corianesi.

La Stagione 2017/2018 del Teatro CorTe è stata promossa e finanziata dal Comune di Coriano, riconosciuta da MIBACT e Regione Emilia – Romagna, con il contributo di ATER Associazione Teatrale Emilia Romagna – Circuito Regionale Multidisciplinare e il sostegno di Banca Malatestiana, Marcar, Centro Commerciale PerlaVerde, Centro Commerciale I Malatesta, Alterecho, La Cantinetta della CorTe, Mister G, La Sorgente. Media partner