Corso gratuito di specializzazione nel calzaturiero del Cercal San Mauro Pascoli

3
Corso Cercal Ifts

SAN MAURO PASCOLI (FC) – Più che un corso una vera e propria opportunità di inserimento nel mondo del lavoro. Questo il biglietto da visita del corso di alta specializzazione nel calzaturiero “Shoes and leather goods making – Tecnico per la progettazione calzaturiera tra digitalizzazione e green economy – Progettazione 3D/2D e realizzazione di prodotti in una filiera sostenibile”, che rilascia il Certificato di specializzazione tecnica superiore in “Tecniche per la realizzazione artigianale di prodotti del made in Italy”.

Venti i posti per 800 ore di formazione (264 in azienda), con una brillante percentuale di inserimento nel mondo del lavoro, oltre 70%, secondo i numeri delle edizioni precedenti. Il corso è gratuito, ed è organizzato dalla scuola del Cercal di San Mauro Pascoli, in collaborazione con alcune aziende del territorio, e finanziato dal Fondo Sociale Europeo attraverso la Regione Emilia-Romagna, nell’ambito del progetto IFTS: Operazione Rif. PA 2022-17301/RER, approvata con Deliberazione di Giunta Regionale n. 1379 del 01/08/2022, cofinanziata con risorse del Fondo sociale europeo Plus 2021-2027.

Competenze nel corso. Il corso forma tecnici specializzati nelle competenze digitali e nell’eco-design applicati al processo di filiera nella realizzazione della calzatura: progettazione tecnica, componenti, accessori, messa in produzione. Di fatto si tratta di figure che sanno utilizzare tecniche artigianali e alta tecnologia con un approccio a una calzatura sostenibile.

Il corso nella parte in aula si svolgerà nella sede del Cercal a San Mauro Pascoli. Il termine ultimo di iscrizione è il 14 ottobre 2022, l’inizio del corso è nel mese di novembre.

Chi può prendere parte. Al corso possono prendere parte giovani e adulti, non occupati o occupati, in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore, residenti in Emilia-Romagna. L’accesso è consentito anche a: persone ammesse al 5° anno dei percorsi liceali o con diploma di 4° anno di IeFP (Tecnico dell’Abbigliamento); persone non diplomate, previo accertamento delle competenze acquisite in percorsi di istruzione, formazione e lavoro successivi all’assolvimento dell’obbligo di istruzione (competenze chiave di cittadinanza, assi culturali dei saperi di base e competenze correlate all’ambito tecnico-professionale di specializzazione del corso). L’inserimento nel corso prevede una selezione dei candidati in possesso dei requisiti di accesso, realizzata tramite test e colloquio individuale. È prevista una priorità per i giovani.

Partner e aziende. Il progetto si realizza insieme a numerosi partner: l’Istituto Marie Curie di Savignano, l’ISIA di Faenza (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) e il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Bologna. Sette le aziende coinvolte: Camac, Giovagnoli, Pollini, Punto Più, Sergio Rossi, Tacchificio Zanzani, Universal.

Il 6 ottobre alle ore 16.30, presso la sede Cercal (via dell’Indipendenza 12) a San Mauro Pascoli si terrà un incontro di presentazione e di orientamento, aperto a tutti gli interessati.

Per informazioni e/o iscrizioni: Cercal San Mauro Pascoli tel. 0541-932965 (Monia Lomonico) formazione@cercal.org