Coronavirus, prorogata al 31 luglio l’ordinanza che vieta la vendita di bevande alcoliche dopo le 18 in tutta la città

6

BOLOGNA – Il Comune di Bologna ha prorogato l’ordinanza che vieta la vendita di bevande alcoliche, dalle 18 alle 6 del giorno successivo, per gli esercizi di vicinato del settore alimentare e misto di tutta la città.

Il provvedimento sarà in vigore fino al 31 luglio 2021.
Chi non rispetta l’ordinanza rischia una multa da 400 a 1.000 euro e la chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.