Coronavirus, l’Università di Parma proroga alcune scadenze di ambito didattico

37

PARMA – A seguito dell’emergenza coronavirus, il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Parma ha deciso (con delibera del Consiglio di Amministrazione del 26 marzo) di fare slittare alcune scadenze di ambito didattico. In particolare:

– il termine di validità della graduatoria relativa alle collaborazioni a tempo parziale per l’anno accademico 2018/2019 è posticipato dal 30 aprile 2020 al 31 maggio 2020;

– il termine di validità delle graduatorie relative alle figure di tutor nell’Istituto Penitenziario di Parma per l’anno accademico 2018/2019 è posticipato dal 30 aprile 2020 al 31 maggio 2020, e comunque fino all’entrata in vigore delle nuove graduatorie;

– il termine per la presentazione delle domande relative al bando per l’utilizzazione del fondo destinato a iniziative e attività culturali e sociali promosse dagli studenti per l’anno 2020 è posticipato dal 29 maggio 2020 al 30 giugno 2020

– il termine di iscrizione da parte degli studenti iscritti sotto condizione di laurea nell’a.a. 2018/2019 è posticipato dal 31 marzo 2020 al 30 aprile 2020, analogamente a quanto già stabilito per l’iscrizione alle lauree magistrali da parte degli studenti pre-iscritti in procinto di concludere gli studi di primo livello;

– il termine per la presentazione dell’ISEE a favore degli specializzandi dell’area medica è posticipato dal 30 aprile 2020 al 10 giugno 2020, con conseguente posticipo dal 18 giugno 2020 al 17 luglio 2020 del termine per il pagamento della seconda rata.

Questi nuovi provvedimenti si aggiungono a quelli già adottati nelle scorse settimane, pubblicati sul sito web dell’Ateneo nella pagina dedicata a tutte le info per la comunità universitaria sul Coronavirus, al link https://www.unipr.it/node/27981