Coronavirus, Incontro UPI con Regione e Sindaci sui problemi del welfare

28

BOLOGNA – UPI Emilia-Romagna ha consegnato questa mattina alla Regione un documento che raccoglie tutte le criticità che i Comuni stanno vivendo in questo periodo sul fronte del welfare e dei servizi alla persona, nonché su tutti i dubbi interpretativi del recente Decreto ministeriale in materia di contenimento del rischio contagio covid-19.
La consegna è avvenuta dell’ambito di un tavolo istituzionale che si è svolto in videoconferenza e che ha visto, oltre alla presenza di UPI, quella di Anci E.R., dei Presidenti di Provincia e dei Sindaci dei Comuni capoluogo, nonché della Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna Elly Schlein e dell’Assessore Regionale al Bilancio Paolo Calvano.
Il direttore di UPI, Luana Plessi, ha esposto il documento redatto nei giorni scorsi, in cui convergono tutte le istanze e le problematiche tuttora aperte, relativamente alla gestione dei servizi alla persona da parte dei Comuni.
Per il Presidente di UPI Emilia-Romagna, Gian Domenico Tomei: “il documento vuole dar voce ai piccoli Comuni, a quelle realtà duramente messe alla prova dalle misure di contenimento del coronavirus e dal rischio di contagio, nelle quali il welfare rappresenta un pilastro fondamentale nella vita della comunità”.
Tutte le problematiche raccolte, insieme a quelle emerse nel corso dell’incontro, verranno discusse nel corso della seduta di Giunta regionale convocata nel pomeriggio di Lunedì 9 marzo e, successivamente, portate al Governo, come contributo al prossimo decreto in materia economica e sociale, previsto per i prossimi giorni.
“Siamo soddisfatti, conclude Tomei, che il nostro lavoro di dialogo e confronto coi territori possa essere utile alla Regione in questo delicato momento di crisi che investe il nostro Paese. In questo, UPI rappresenta un valore aggiunto al sistema delle Istituzioni e alle sue articolazioni, al servizio degli Enti Locali e dei cittadini”.