Coronavirus, il Sindaco Gennari: “Importante attenersi alle procedure di precauzione indicate dal Ministero”

Situazione in Provincia di Rimini in continua evoluzione. La regola principale resta quella di non recarsi di persona in ospedali o ambulatori. In funzione una linea verde per la Regione Emilia Romagna (800.033.033), al Ministero della salute (1500) ed il numero di emergenza (112)

comune-di-cattolica-stemmaCATTOLICA (RN) – Il Sindaco di Cattolica, Mariano Gennari, interviene in merito al caso del cittadino risultato positivo all’esame del Coronavirus presso l’Ospedale Infermi di Rimini. “La situazione in Provincia di Rimini – sottolinea il Primo Cittadino – è in continua evoluzione. La Prefettura ci informa che si stanno ricostruendo tutti gli spostamenti e verificando le persone con le quali il paziente ricoverato a Rimini ha avuto contatti stretti. Dalle informazioni attualmente in possesso apprendiamo che, la persona della nostra Provincia risultata positiva al tampone ha presentato dei sintomi al ritorno da un viaggio in uno Stato estero. Dai media trapelano ulteriori dettagli non ufficiali che indicano che sia residente a Cattolica e gestisca una attività di ristorazione in Provincia. Ribadiamo, in questo particolare momento come sia importante, seguire le procedure precauzionali indicate e divulgate dal Ministero della salute. Le misure preventive messe in campo già da giorni sono tali da poter affrontare con fiducia anche questa circostanza. Si confida nella capacità professionale dei sanitari e di tutti gli Enti proposti nella gestione della situazione”. Per i successivi aggiornamenti si raccomanda di fare riferimento esclusivamente a canali ufficiali di comunicazione istituzionale. È importante che ognuno faccia la propria parte per evitare la circolazione di notizie e voci infondate o non verificate.

A tal proposito, l’Amministrazione Comunale di Cattolica ricorda che nel caso di presunti sintomi del coronavirus, la prima regola ferrea è non recarsi al pronto soccorso o dal medico di famiglia. Tutto questo per non moltiplicare le possibilità di contagio e il numero dei casi che si vanno diffondendo di ora in ora in Italia. I territori dove sono stati individuati i vari casi hanno attivato dei numeri verdi attraverso i quali si possono segnalare problemi di saluti ma anche chiedere semplici informazioni.

Riportiamo i numeri utili:

– In caso di problemi respiratori è indicato di non andare al Pronto Soccorso ma di contattare telefonicamente il proprio medico curante oppure chiamare il numero di emergenza 112, o il cellulare dedicato dell’igiene pubblica 3397720079.

– L’Emilia Romagna ha attivato il numero verde informativo 800.033.033 a disposizione delle persone che vogliono avere informazioni e indicazioni sul comportamento da tenere in presenza di sintomi sospetti. Da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 18 e il sabato dalle 8.30 alle 13.30.

– Il Ministero della Salute ha istituito il numero gratuito 1500 per informazioni generali sul coronavirus, attivo 7 giorni su 7 e dalle 8 alle 20.