‘Convenzione Shakespeare’: in mostra e sul palco il lavoro degli studenti ferraresi

14
l’assessore Dorota Kusiak con i relatori intervenuti alla presentazioni e una delle classi del liceo Carducci (4N)

Da martedì 4 a domenica 9 ottobre 2022 ore 9-13 e 14.30-17 nel Ridotto del Teatro. Giovedì 6/10 in Sala Estense

FERRARA – Rappresentazioni teatrali e una mostra grafica in tema shakespeariano sono i risultati del lavoro realizzato dagli studenti ferraresi nell’anno scolastico 2021-22 nell’ambito della convenzione per il progetto “Shakespeare. Dal testo alla scena”. Le rielaborazioni artistiche e creative delle diverse classi degli istituti superiori ferraresi sono frutto di un’attività di studio e interpretazione portata avanti con gli studenti partendo dal testo della commedia di William Shakespeare ‘A Midsummer Night’s dream’. I risultati  sono stati presentati martedì 4 ottobre 2022 al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara. L’esposizione degli elaborati grafici è visitabile al Ridotto del Teatro Comunale (corso Martiri della Libertà 5, Ferrara) da martedì 4 ottobre a domenica 9 ottobre 2022, con apertura al pubblico fino a venerdì ore 9-13 e 14.30-17, sabato e domenica ore 11-12 e 14.30-17 a ingresso gratuito. La rappresentazione teatrale è in programma per giovedì 6 ottobre 2022, alla Sala Estense (piazza Municipio 14, Ferrara) con i ragazzi dell’Ariosto in scena dalle 10 alle 11, con gli studenti del Carducci dalle 11 alle 12 e con la proiezione dei filmati realizzati dagli altri Istituti partecipanti dalle 12 alle 18 con entrata libera.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione Dorota Kusiak, la docente e responsabile culturale del progetto per Unife Paola Spinozzi, la vice direttrice del Conservatorio di Ferrara Annamaria Maggese, la dirigente dell’istituto Aleotti-Dossi Francesca Barbieri, la referente del teatro comunale Anja Rossi che ha portato i saluti e ringraziamenti per la proficua collaborazione da parte del direttore Moni Ovadia e del direttore artistico Marcello Corvino e ha ricordato che il Fondo di Mariangela Tempera, la docente ideatrice del progetto Shakespeare, è stato raccolto dalla Biblioteca del teatro ed è a disposizione all’interno del centro di documentazione del Teatro comunale.

“Il progetto – ha sottolineato l’assessore Dorota Kusiak – è basato su un’importante collaborazione tra enti che offrono opportunità stimolanti per i ragazzi e sostengono l’entusiasmo degli studenti nell’approcciarsi a temi universali, trattati dal celebre autore con opere conosciute in tutto il mondo. Un lavoro che offre ai giovani un’occasione per fornire una versione personale tramite la rappresentazione teatrale ed artistica. Attraverso un approfondimento culturale, si promuove una riflessione sui grandi temi della vita, proposti di volta in volta dall’opera presa in esame, permettendo a ogni studente di esprimersi liberamente in merito e di diventarne il protagonista. Come amministrazione ringrazio i professori, gli studenti e tutti i partner di questo progetto che promuove il protagonismo dei giovani nel loro percorso di crescita e di formazione”.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori – La mostra espone gli elaborati grafici prodotti dagli studenti delle Scuole Superiori partecipanti al progetto in Convenzione, che nell’anno 2021-2022 ha approfondito l’opera “A Midsummer Night’s Dream”, composta dal Bardo immortale sul finire del 1500.
La convenzione vede collaborare insieme il Comune di Ferrara e Unife, i Licei “Ariosto”, “Carducci”, “Dosso Dossi” e “Roiti” di Ferrara, e i Licei “Rita Levi Montalcini” di Argenta e “Guido Monaco” di Codigoro, l’Istituto di Storia Contemporanea, il Conservatorio “G. Frescobaldi” e la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara. Dal nuovo anno 2022/2023 parteciperà anche l’Istituto Einaudi, che ha all’interno dei corsi e professionalità che valorizzeranno ulteriormente il progetto.
La responsabile culturale del progetto è Paola Spinozzi, professore ordinario di Letteratura inglese e Prorettore per l’internazionalizzazione della didattica e della ricerca dell’Università di Ferrara.
L’elaborazione del progetto, quest’anno, ha risentito delle limitazioni dovute alla pandemia, pertanto, si è optato prevalentemente per la realizzazione di elaborati grafici e video, mentre solo alcuni Istituti sono riusciti a svolgere una breve rappresentazione teatrale. Il desiderio di tutti è tornare alla normalità prevedendo per ogni Istituto partecipante anche la possibilità di calcare le scene, come è stato sino agli ultimi anni, con risultati più che apprezzabili.
L’esposizione dei materiali grafici si svolgerà al Ridotto del Teatro Comunale da martedì 4 ottobre a domenica 9 ottobre, e rimarrà aperta al pubblico dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 17 (con l’eccezione di sabato 8 e domenica 9 ottobre, quando la mostra rimarrà aperta dalle 11 alle 12 e dalle 14.30 alle 17. L’ingresso è gratuito.
Un ulteriore appuntamento è previsto il 6 ottobre 2022, alla Sala Estense: alcune classi si esibiranno dal vivo nelle proprie reinterpretazioni teatrali dell’opera shakespeariana:
10.00/11.00 Ariosto
11.00/12.00 Carducci
Dalle 12 sino alle 18 verranno trasmessi i filmati realizzati dagli Istituti partecipanti. Entrata libera.