Controlli della Polizia Municipale di Parma in Ghiaia, stazione e San Leonardo

84

Denunciato uno straniero per commercio abusivo, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni

20170315_142733PARMA – Continuano i controlli programmati nell’ambito del Progetto Sicurezza del Comune di Parma.

Nella tarda mattinata e nel pomeriggio di mercoledì 15 marzo, infatti, un gruppo consistente di agenti della Polizia Municipale di Parma, precisamente 2 ispettori e 8 agenti, ha monitorato la zona mercatale di piazza Ghiaia, la zona della stazione e il quartiere San Leonardo.

20170315_144341Gli agenti della Polizia Municipale hanno focalizzato la loro attenzione sul fenomeno del commercio itinerante abusivo, svolto principalmente da stranieri. Gli agenti hanno monitorato gli spostamenti di diversi soggetti all’interno della zona mercatale della Ghiaia, individuando capi di abbigliamento e accessori con marchi contraffatti. In particolare, un venditore abusivo di fiori, accortosi di essere seguito, si è dato alla fuga, abbandonando a terra un cesto con una quarantina di mazzi di fiori già incartati per la vendita. Altri tre venditori abusivi si sono diretti verso la stazione e si sono rifugiati in un negozio. I tre sono stati individuati per, poi, essere identificati. Uno di loro si è subito reso disponibile al controllo, esibendo i documenti. Gli altri due si sono dati alla fuga con i rispettivi borsoni contenenti la merce che poco prima avevano posto in vendita in via Carducci. Gli agenti della Polizia Municipale non si sono dati per vinti: li hanno inseguiti, uno degli agenti è stato addirittura scaraventato a terra da uno dei fuggitivi, che è riuscito a fare perdere le proprie tracce. Il secondo è stato raggiunto e bloccato in in via Monte Corno. Si tratta di uno straniero di circa 28 anni, che ha reagito in modo violento e scomposto rivoltandosi agli agenti che stavano effettuando i controlli ed è, poi, fuggito, per essere poi riacciuffato e definitivamente bloccato in via Alessandria, grazie anche all’intervento di una pattuglia di supporto. L’uomo è stato, quindi, accompagnato presso il Comando di via Del Taglio dove è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni, tentata vendita di merce con marchi contraffatti e ricettazione. Anche al primo venditore abusivo fermato sono stati contestati i reati di tentata vendita di merce con marchio contraffatto e ricettazione. Tutta la merce recuperata è stata posta sotto sequestro e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria. La merce era composta da borse, accessori, foulard portafogli e scarpe con impressi noti marchi di lusso. In totale sono stati posti sotto sequestro circa 40 pezzi.

Complessivamente nel corso del pomeriggio sono state identificate 14 persone, controllati 10 veicoli sanzionando 4 conducenti e ponendo in stato di fermo due autovetture. I controlli sul fronte sicurezza proseguiranno con una intensa programmazione per i mesi di marzo e aprile.