Controlli della Polizia locale per la sicurezza urbana

9

Irregolarità amministrative, mancato rispetto della normativa covid e della sicurezza, droga e immigrazione clandestina in due strutture ricettive di Rimini sud

RIMINI – Estintori scaduti, allarmi spenti, mancato rispetto della normativa a contrasto del Covid, immigrazione clandestina, presenza di sostanze stupefacenti. Questo lo scenario emerso dai controlli congiunti per la sicurezza urbana effettuati dalla Polizia locale (cinofili e polizia giudiziaria), Polizia di Stato – squadra amministrativa, e Ausl di Rimini, in due strutture ricettive di Rimini sud. Uno dei titolari è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, mentre tre cittadini di origine extracomunitaria sono stati accompagnati in Questura per accertamenti. Sequestrati inoltre sei grammi di sostanza stupefacente e diverse biciclette (più un monopattino), probabilmente frutto di furti. I proprietari di mezzi di trasporto vittime di furto possono telefonare alla sede della polizia municipale per prenotare un incontro, muniti della precedente denuncia di furto o smarrimento.