Controlli della Polizia Locale: l’arresto per spaccio al Parco Pertini con il sequestro di quasi 100 grammi di sostanza stupefacente

9
polizia locale auto

Il ritrovamento e la restituzione di 2 motocicli rubati, con l’arresto di una persona denunciata per ricettazione

RIMINI – È stato arrestato lo scorso venerdì pomeriggio un 28enne, cittadino italiano con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti in quanto trovato in possesso di quasi un etto di hashish.
L’uomo era stato notato dagli agenti del Nucleo Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Rimini, nel parco Pertini a Rivazzurra, durante un servizio in abiti civili, organizzato per la prevenzione e il contrasto all’attività di spaccio. Una zona dove anche alcuni residenti avevano lamentato la presenza di strani movimenti.
Il 28enne infatti, notato dagli agenti in borghese mentre incontrava delle persone nel parco, è stato fermato mentre si allontanava a bordo di un ciclomotore, nel quale era nascosto un pacchetto contenente 94,4 grammi di hashish.
La detenzione per l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente, oltre a far scattare subito le manette nei confronti del possessore, ha fatto partire anche una perquisizione nel suo domicilio, autorizzata dall’Autorità Giudiziaria. Una ricerca che ha dato esito positivo in quanto in casa del sospettato sono stati trovati altri 23 grammi di cocaina e materiale solitamente usato per la preparazione ed il confezionamento della droga, fra cui un bilancino di precisione e la somma di 240,00 euro,  ritenuta dagli agenti provento dell’attività illecita.
Il cittadino imputato del reato di spaccio di sostanze stupefacenti, è comparso davanti al Giudice Monocratico con rito direttissimo, che gli ha notificato la misura dell’obbligo di firma in attesa del giudizio.
Nella serata di ieri invece, a seguito di un altro intervento fatto a Marina Centro dalla Squadra di polizia Giudiziaria, è stato fermato un cittadino extracomunitario alla guida di un motociclo, mentre stava parcheggiando lo scooter davanti ad un locale. L’uomo, che era già noto alle forze dell’ordine in quanto fermato nelle precedenti settimane e trovato privo di documenti personali e permesso di soggiorno, non ha saputo giustificare il possesso del veicolo che guidava.
Gli agenti, hanno appurato infatti che il motociclo era oggetto di furto, in quanto rubato a Rimini nel mese di giugno. Da ulteriori verifiche gli uomini della Polizia Locale notavano che il giovane era in possesso anche delle chiavi di un altro motociclo, parcheggiato poco distante dal punto in cui si era fermato il ragazzo e contenente oggetti a lui riconducibili. Anche i riscontri fatti sulla targa di questo veicolo davano esito positivo in quanto anch’esso risultava oggetto di un furto avvenuto a Rimini nelle scorse settimane.

L’uomo, trovato in possesso anche di modiche quantità di sostanze stupefacenti, oltre ad essere stato segnalato alla Prefettura per la detenzione per uso personale è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria e condotto nel carcere, in attesa di comparire davanti al Giudice con una denuncia per il reato di ricettazione. Entrambi i motoveicoli  sono stati restituiti ai legittimi proprietari.