Controlli antidroga a Rimini

39

La Polizia Locale arresta un professionista riminese per spaccio di sostanze stupefacenti

RIMINI – Nell’ambito dell’attività antidroga, la Polizia Locale di Rimini ha arrestato ieri sera il titolare di un’agenzia immobiliare, riminese classe 1974, per spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è arrivato al termine di un’attività di indagine iniziata qualche giorno fa in seguito ad alcune segnalazioni. L’uomo è stato fermato nel tardo pomeriggio di ieri, nelle vicinanze della sua agenzia immobiliare ed è stato accompagnato per una prima perquisizione in un immobile di cui risultava affittuario, ma non residente. Durante i controlli, svolti con l’ausilio dell’unità cinofila, gli agenti hanno trovato cocaina e materiale per il confezionamento delle dosi. La seconda perquisizione è stata fatta nel suo veicolo dove è stata rinvenuta ulteriore cocaina ed un coltello a serramanico di 9 cm. L’ultima perquisizione nell’agenzia immobiliare ha permesso infine di rinvenire 34 grammi di cocaina, 100 grammi di sostanza da taglio, materiale plastico utilizzato per la preparazione e confezionamento dello stupefacente, bilancino di precisione.

L’uomo è stato tratto in arresto ai sensi dell’art. 73 DPR 309/90 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciato in stato di libertà per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere. Su disposizione del Pubblico Ministero è stato collocato agli arresti domiciliari alla sua abitazione, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà domani.