Contributo alle famiglie per fronteggiare il caro bollette

19

Da lunedì 5 dicembre si possono presentare le domande on line

PARMA – Un contributo “una tantum” destinato alle famiglie residenti nel Comune di Parma che non sono raggiunte dai Bonus Nazionali, e non hanno un contratto di teleriscaldamento per il servizio di riscaldamento o riscaldamento promiscuo per la propria abitazione: un aiuto a parziale compensazione sulla maggior spesa sostenuta a causa dell’eccezionale aumento del prezzo dell’energia.

Possono presentare domanda da lunedì 5 dicembre i cittadini residenti nel Comune di Parma con Isee da 12.000 a 15.000 euro per la generalità dei nuclei e/o con Isee da 20.000 euro a 23.000 euro per le famiglie numerose con almeno quattro figli a carico.

La compilazione e la presentazione della domanda dovrà essere effettuata esclusivamente on-line, accedendo al sito del Comune di Parma nella sezione Servizi Sociali all’indirizzo: https://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/Servizi-Sociali.aspx

Si può presentare domanda fino a esaurimento delle risorse finanziarie messe a disposizione (che ammontano a 680.000 euro) con identità SPID (Sistema Pubblico di identità digitale) o CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (carta nazionale dei servizi).

Per usufruire del supporto di volontari per la compilazione della domanda tramite i Servizi On Line del Comune di Parma, è possibile rivolgersi ai Punti di Comunità (https://www.comune.parma.it/it/servizi/salute-benessere-e-assistenza/poli-sociali-territoriali-e-punti-di-comunita/punti-di-comunita) coordinati da CSV Emilia, Centro Servizi per il Volontariato e costituiscono una delle “azioni” del progetto “Parma welFARE 2020” (https://www.parmawelfare.it/progetto/).

Tutte le informazioni e la documentazione necessarie sono reperibili alla Sezione Comune di Parma/Servizi/Salute, benessere e assistenza/Agevolazioni economiche al link:

https://www.comune.parma.it/it/servizi/salute-benessere-e-assistenza/contributi-economici