Contrasto al global warming

11

Il Comune candida un progetto di verde urbano da circa 700 mila euro al bando del Ministero della Transizione Ecologica

palazzo del municipio RiminiRIMINI – Ammonta a circa 700mila euro l’investimento del Comune di Rimini per la realizzazione di una serie di interventi finalizzati all’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano. Il programma, di cui la Giunta comunale martedì 10 agosto ha approvato lo studio di fattibilità, è candidato al bando promosso dal Ministero della Transizione Ecologica, un’iniziativa promossa per aumentare la resilienza dei centri urbani ai rischi generati dai cambiamenti climatici, con particolare riferimento alle ondate di calore e ai fenomeni di precipitazioni estreme e di siccità. L’obiettivo è quello di favorire la pianificazione a livello locale di misure da attuare nelle aree urbane per fronteggiare in modo più efficace le conseguenze del global warming, in particolare attraverso la realizzazione di interventi green e blue, come ad esempio la realizzazione di forestazione periurbana, di edilizia climatica, di tetti e pareti verdi, boschi verticali e barriere alberate ombreggianti. Il piano elaborato dal Comune di Rimini prevede un investimento di circa 686mila euro, già inserito nel piano triennale dei lavori pubblici, ed è in fase di progettazione e comprenderà interventi di ampliamento delle aree verdi e opere di mitigazione ambientale.

“La gestione e il potenziamento delle aree verdi urbane, dei prati, dei giardini, così come favorire la riqualificazione edilizia attraverso tetti e parete verdi, giocano un ruolo fondamentale per l’adattamento delle città agli effetti del cambiamento climatico e del global warming – sottolinea l’assessore all’Ambiente del Comune di Rimini Anna Montini – È quindi necessario proseguire sulla strada intrapresa, investendo su una pianificazione urbana che valorizzi le infrastrutture verdi e la rinaturalizzazione degli spazi, sull’esempio del Parco del Mare, per rendere le città più resilienti e più accoglienti”.