Contrasto al bullismo: online il progetto del gruppo SGR

26

Via alla collaborazione con l’ITT “Marco Polo” per fornire supporto all’attività online delle scuole coinvolte nel progetto “Da spettatori a protagonisti”

RIMINI – Il progetto di contrasto al bullismo non si ferma. In un momento delicato come quello che stiamo attraversando, che ha ripercussioni anche sulle giovani generazioni, Gruppo SGR resta al fianco delle scuole ampliando il proprio impegno su una tematica molto delicata che quest’anno ha preso il via nell’ambito del contenitore SGR per la Scuola.

Prosegue dove possibile, con le modalità della didattica online, il progetto “Da spettatori a protagonisti”, finalizzato alla prevenzione del cyberbullismo e alla promozione del buon uso della rete in sicurezza, avviato con successo nei mesi scorsi.

In queste settimane di lezioni a distanza, le scuole saranno ulteriormente coinvolte per mezzo di un servizio di supporto all’attività svolta online. Insieme all’Istituto Tecnico per il Turismo “Marco Polo” è stata definita una collaborazione che, in un’ottica di sempre maggiore integrazione tra studenti e imprese del territorio, verrà esteso a tutti i plessi scolastici coinvolti nel progetto.

Tale collaborazione prevede il supporto tecnico, fornito gratuitamente da Gruppo SGR, per l’utilizzo di piattaforme di didattica a distanza e di servizi per la sicurezza online, attraverso l’utilizzo di tutorial video e assistenza personale ai quesiti più frequenti dei docenti. L’ITT “Marco Polo” metterà a disposizione di SGR un account grazie a cui supportare i docenti e gli studenti.

Inoltre verrà previsto un approfondimento personalizzato per alcuni docenti, che verterà sugli aspetti più specialistici della piattaforma didattica. A loro il compito di trasferire le competenze acquisite durante la formazione, che terminerà a giugno, al resto dei colleghi.